• Articolo Parigi, 4 dicembre 2014
  • Disegnato per un’integrazione nei giardini domestici o centri storici

    Micro eolico: con Arbre à Vent l’energia pulita cresce sugli alberi

  • Lo speciale dispositivo utilizza minuscole turbine nascoste all’interno di foglie di plastica per rubare energia al vento anche a velocità sotto i 2 metri al secondo

Micro eolico: con Arbre à Vent l’energia pulita cresce sugli alberi

 

(Rinnovabili.it) – E’ stato battezzato Arbre à Vent, letteralmente albero eolico. E non potrebbe essere spiegato con altre parole lo speciale impianto energetico realizzato da un team di ingegneri francesi, fondatori della start up New Wind. Il gruppo ha, infatti, disegnato e realizzato, per ora ancora solo in fase prototipale, una rete di turbine di micro eolico esteticamente simili (più o meno) a delle foglie e ognuna connessa a dei rami fino a formare un albero artificiale. “L’idea – spiega Jérôme Michaud-Larivière, fondatore della start-up parigina – mi è venuta in mente mentre osservavo in una piazza le foglie tremare all’aria, nonostante non ci fosse un filo di vento”. “Eppure – ha aggiunto – doveva venire da qualche parte e doveva essere traducibile in watt”. L’albero eolico utilizza piccolissime turbine ad asse verticale che catturano le brezze a prescindere dalla direzione in cui esse soffiano e dalla loro velocità (i micro aerogeneratori funzionano anche sotto i 2 m/s). E lo fanno in maniera completamente silenziosa.

 

 

Il prototipo di Arbre à Vent, frutto di tre anni di ricerca, è stato istallato con i suoi quasi otto metri di altezza nel comune Pleumeur-Bodou in Bretagna nel nord-ovest della Francia. La speranza del gruppo è di poter dare un’efficace dimostrazione delle reali potenzialità dell’impianto e della sua capacità di integrazione nel contesto urbano, per portarlo sul mercato dal prossimo anno. In realtà il sistema non è ancora stato testato da un laboratorio indipendente, ma Michaud-Larivière è convinto che le potenzialità che il suo albero diventi il nuovo elemento di arredo urbano della Francia, ci siano tutte. L’energia prodotta potrebbe essere utilizzata per illuminare lampioni a LED o ricaricare i veicoli elettrici, e se combinato con altri impianti di sfruttamento delle rinnovabili, come il fotovoltaico o il geotermico, potrebbe sostenere attivamente la rivoluzione degli edifici a basso consumo energetico. Ecco perché gli obiettivi futuri della start up sono quelli di riuscire a realizzare le foglie anziché in plastica, in fibre naturali, dotarlo di “radici” che emulino le sonde geotermiche e una “corteccia” composta di celle solari.

 

Micro eolico: con Arbre à Vent l’energia pulita cresce sugli alberi

7 Commenti

  1. paolo nicastro
    Posted dicembre 5, 2014 at 3:13 pm

    desidero informazioni riguardo all’albero eolico.
    Grazie

    • stefania
      Posted dicembre 6, 2014 at 12:03 pm

      Abbiamo linkato il sito della società che ha progettato l’albero eolico all’interno dell’articolo (basta cliccare sulle parole “start up New Wind”).

  2. moreno canapa
    Posted dicembre 5, 2014 at 6:29 pm

    uaooooooooo,bellissimo…..avete un idirizzo per contattare i costruttori??grazie….

    • stefania
      Posted dicembre 6, 2014 at 11:59 am

      L’articolo riporta il link della società di progettazione (basta cliccare sulle parole New Wind) e sul loro sito troverai tutti i contatti – Redazione Rinnovabili.it

  3. Roberto D'Addario
    Posted dicembre 10, 2014 at 7:54 am

    GENIALE !!!
    Ma si potrebbe affiancare ad un impianto fotovoltaico già esistente?

  4. baldacchino giuseppe
    Posted dicembre 15, 2014 at 9:36 pm

    bellissima idea sicuramente ma meglio aspettare ulteriori sviluppi il mini eiolico richiede grandi investimenti con pochissimi ricavi parlo dopo tantissime sperimentazioni e prove di mia invenzione

  5. GIUSEPPE
    Posted giugno 1, 2018 at 12:27 pm

    SAPRESTE DIRMI QUALCHE AZIENDA CHE VENDE QUESTI IMPIANTI EOLICI MODELLO ARBRE A’ VENT?

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *