• Articolo Las Vegas, 9 agosto 2012
  • Dal vento la stessa potenza di 11 centrali nucleari

    Nuovo traguardo per USA, raggiunti i 50 GW eolici

  • L’EWEA aggiorna i dati della potenza eolica nazionale, annunciando il traguardo di una nuova pietra miliare

(Rinnovabili.it) – Gli Stati Uniti d’America hanno tagliato proprio in questi giorni un nuovo traguardo energetico. A dimostrazione che la politica di Obama pro-energie rinnovabili non tarda a dare i propri frutti, la nazione ha annunciato di aver segnato il record dei 50 GW di capacità eolica istallata sul territorio. A darne notizia è l’AWEA – American Wind Energy Association dal vertice nazionale per l’energia pulita di Las Vegas. “Questa pietra miliare nella produzione di energia eolica segna il continuo successo di questa fonte pulita di energia rinnovabile nella produzione nazionale”, ha commentato la notizia, il senatore Chuck Grassley (R-IA), padre della celebre Production Tax Credit, l’incentivo di cui ha beneficiato il paese per sostenere il segmento eolico e di prossima scadenza. “L’energia eolica ha superato le aspettative da quando ho creato l’incentivo fiscale, nel 1992, e offre un esempio per estendere la produzione e l’uso delle fonti energetiche alternative nel futuro”.

I 50 GW, tutti impianti attualmente in funzione, sono in grado di alimentare elettricamente quasi 13 milioni di case americane, rappresentando, spiega Awea, la stessa potenza di 44 centrali a carbone  o di 11 centrali nucleari. E a livello ambientale permetteranno di far risparmiare all’atmosfera statunitense tanto biossido di carbonio quanto ne emetterebbero 14 milioni di automobili su strada. I dati arrivano quasi in concomitanza con la notizia che la Commissione Finanze del Senato ha approvato un piano per estendere il sopra-citato credito d’imposta per gli investimenti nell’eolico di un anno, vale a dire fino alla fine del 2013.