• Articolo Panama, 5 luglio 2012
  • L'impianto Penonomé è in grado di produrre circa il 7% del fabbisogno energetico dell’intera nazione

    Panama inaugura il più grande parco eolico del Centro America

  • Il presidente panamense Martinelli ha inaugurato la wind farm da 220 MW. Entrerà in funzione nei primi mesi del 2013

(Rinnovabili.it) – Panama ha ufficialmente inaugurato l’impianto eolico più grande dell’America centrale. L’annuncio dell’evento è stato dato dal presidente Ricardo Martinelli che ha commentato “Abbiamo bisogno di fonti di energia come queste, che sono a basso costo e non inquinano l’ambiente”, ha commentato il presidente Martinelli ai giornalisti che lo hanno intervistato a margine dell’evento.

Il progetto ha un valore di 445 milioni dollari e dovrebbe entrare in funzione, secondo i programmi, a partire dai primi mesi del prossimo anno. L’istallazione, battezzata Penonomé Park, si trova a 150 km a sud-ovest della capitale Panama e vanta una capacità di 220 megawatt in grado di produrre circa il 7% del fabbisogno energetico dell’intera nazione. Panama, che non ha giacimenti di petrolio, al momento ottiene l’energia di cui necessita sfruttando principalmente impianti idroelettrici e geotermici.

Il parco eolico “fornirà energia sufficiente a soddisfare i bisogni di mezzo milione di persone e farà risparmiare l’equivalente di 145.000 tonnellate di petrolio all’anno. Sarà inoltre evitata l’emissione di 450.000 tonnellate di anidride carbonica“, ha specificato Rafael Pérez Pire, amministratore delegato della Panamanian Eolic Union, responsabile del progetto eolico.