• Articolo Tokyo, 8 ottobre 2015
  • L’Era delle rinnovabili: 20 misure per accelerare la transizione verde

  • Un nuovo rapporto dell’Agenzia IRENA identifica 20 misure capaci di sostenere lo sviluppo di road map d’integrazione delle fonti rinnovabili nel mix nazionale

L'Era delle rinnovabili: 20 misure per accelerare la transizione verde

 

(Rinnovabili.it)  – Aiutare i Paesi nel loro percorso di transizione verso sistemi di alimentazione a base di energie rinnovabili. Questo l’obiettivo di The Age of Renewable Power, l’ultimo rapporto redatto dall’Agenzia per le energie rinnovabili (IRENA). Il documento, pubblicato oggi a margine dell’Innovation for Cool Earth Forum a Tokyo, identifica 20 misure che possono essere adottate per sostenere road map finalizzate a integrare le fonti rinnovabili nel mix nazionale.

 

Il rapporto rileva che le soluzioni tecnologiche per sostenere tale processo di integrazione sono già disponibili, ma le sfide da affrontare sono ancora presenti. Se l’obiettivo è quello di sviluppare una strategia nazionale di successo sulla trasformazione del settore energetico, i responsabili politici – spiega IRENA – dovranno anticipare gli effetti che questo cambiamento avrà sullo sviluppo economico, la sicurezza energetica e l’ambiente.

 

Per ottenere ciò, gli stessi decisori devono garantire strumenti di raccolta dati e di pianificazione energetica funzionanti, esaminare tutte le opzioni di flessibilità esistenti, e garantire la capacità nello sviluppare e adattare le tecnologie alle condizioni locali. “C’è un enorme potenziale di crescita per il solare fotovoltaico ed eolico in quasi tutti i paesi, ma siamo ancora in una fase relativamente precoce di distribuzione globale“, ha affermato il direttore generale dell’Agenzia Adnan Z. Amin.Lo sviluppo di tabelle di marcia nazionali per la trasformazione del settore energetico è in grado di assicurare che le misure scelte siano adattate alle condizioni locali, che i soggetti interessati siano allineati in una fase iniziale, e che vengano realizzati ambiziosi obiettivi di energia rinnovabile”.

 

La relazione sottolinea anche l’importanza del coinvolgimento degli stakeholder nello sviluppo delle road map nazionali. Ad esempio, le utility nel settore energetico sono interlocutori centrali con una vasta esperienza nella gestione di asset di generazione e flussi energetici.  Tuttavia, la trasformazione attirerà nuovi attori e il ruolo delle attuali parti interessate cambierà. La necessità di sistemi di controllo più distribuiti  introdurrà anche un nuovo paradigma informativo, con impatti su la capacità di elaborazione dei dati, la loro condivisione, le leggi sulla privacy e i protocolli di comunicazione.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *