• Articolo Padova, 14 marzo 2013
  • Sorgent.e inaugura il parco eolico di Ariano Irpino

  • L’operatore padovano ha realizzato l’impianto e la sottostazione ad alta tensione per un valore complessivo di 18 milioni di euro

Sorgent.e, player internazionale – cui fanno capo oltre 30 società – del settore delle energie rinnovabili, tramite la sua controllata Gongolo S.r.l., ha effettuato la messa in servizio del parco eolico di Ariano Irpino, comune di 23 mila abitanti in provincia di Avellino.

 

Lo sviluppo e la costruzione del parco sono stati finanziati tramite un’operazione di Project Finance per un valore complessivo dell’investimento di oltre € 18 mln.

Nel marzo 2012  è stato infatti sottoscritto un contratto di finanziamento tra Banca Popolare dell’Emilia Romagna S.C. (già Meliorbanca S.p.A.), Cassa di Risparmio di Bolzano S.p.A. e la Gongolo per un importo di circa € 14 mln. All’advisory del progetto hanno partecipato per la parte tecnica Nomisma Energia, per la parte assicurativa Marsh, e per la parte legale lo Studio Legale Grimaldi e Associati e lo Studio Legale e Tributario CBA

 

La costruzione dell’impianto è stata realizzata da S.T.E. Energy, impresa di Sorgent.e, che ha realizzato anche la sottostazione ad alta tensione per conto di Terna, dislocata a una distanza di 6 km dall’impianto e che consente la messa in rete dell’energia prodotta.

S.T.E. Energy inoltre si occupa dell’Operation & Maintenance del parco, che si andrà ad aggiungere ai numerosi impianti già gestiti in Italia e nel mondo.

 

Il parco è disposto in una zona collinare a 700 metri sul livello del mare ed è composto da 5 turbine eoliche da 2MW l’una, per una potenza installata totale di 10 MW.

A regime l’impianto è in grado di produrre oltre 20 milioni di kilowattora all’anno rispondendo così al fabbisogno di circa 8.500 famiglie ed evitando l’emissione in atmosfera di circa 24.000 tonnellate di CO2.

 

Oltre alla realizzazione del parco eolico e della sottostazione, Sorgent.e, con la collaborazione dell’Anev (Associazione Nazionale Energia del Vento) e di Repower, ha promosso un’iniziativa di sensibilizzazione sul tema delle energie rinnovabili puntando ad un concorso rivolto alle scuole locali che si concluderà nell’aprile di quest’ano.

“La realizzazione dell’impianto di Ariano Irpino – sottolinea Daniele Boscolo Meneguolo, CEO di Sorgent.esegna da un lato un preciso impegno ed una particolare attenzione che Sorgent.e rivolge alle possibilità offerte dal nostro paese e dall’altro la continuazione con una diversificazione delle nostre aree di business che ci consente sempre di più di essere flessibili e pronti alle richieste che vengono dal mercato, strutturando la nostra offerta e ampliando il nostro know-how”.

 

L’impianto infatti va ad unirsi agli altri, sempre in Italia, per una potenza installata e in via di sviluppo nel settore eolico di oltre 150 MW.