• Articolo Montevideo, 28 maggio 2012
  • Un'intesa energetica tra Uruguay e Brasile

    Uruguay: entro il 2015 istallati 350 MW eolici

  • Grazie ad investimenti per un totale di 395 milioni di euro l’Uruguay potenzierà il settore eolico favorendo la diffusione delle energie a basso impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – Continua la corsa alle rinnovabili dell’Uruguay. Il presidente Joaquín Torres García ha infatti annunciato un nuovo ambizioso piano energetico che entro il 2015 porterà alla costruzione di parchi eolici, per un valore complessivo di 395 milioni di euro.

Con una potenza istallata totale di 350 MW il progetto, portato avanti grazie alla collaborazione delle imprese pubbliche UTE (Uruguay) e Eletrobras (Brasile), cercherà inoltre di aumentare la collaborazione tra le due società statali al fine di rafforzare il sistema energetico dei due paesi e aumentarne la capacità.

Secondo quanto dichiarato dal presidente Torres “La politica industriale promuove che gli investimenti nel settore eolico includano il valore aggiunto nazionale e regionale” aggiungendo che “l’accordo strategico tra l’impresa pubblica UTE e la Eltrobras è alla base della diversificazione energetica finalizzata a favorire lo sviluppo e la crescita dei fornitori nazionali”. Al fine di aumentare l’integrazione nelle turbine di componenti nazionali, l’accordo promuoverà le società che fanno capo all’UTE favorendo la costruzione delle componenti direttamente in Uruguay, come ad esempio pale e torri per le istallazioni eoliche, lasciando al di fuori della nazione la realizzazione dei motori.

L’istallazione delle centrali eoliche andrà a vantaggio di entrambi  i paesi, viene specificato nell’intesa, benefici che si inizieranno a conteggiare già dal 2013.