• Articolo Montevideo, 7 gennaio 2013
  • Un progetto energetico ambizioso

    Uruguay: leader eolico e total green entro il 2015

  • Grazie all’impegno del comparto energetico l’Uruguay potrebbe presto diventare leader mondiale nella produzione eolica e ottenere dalle rinnovabili il 90% della produzione energetica nazionale

(Rinnovabili.it) – L’Uruguay ha annunciato il nuovo piano energetico affermando di voler riuscire a produrre il 90% della propria energia da fonti rinnovabili entro il 2015, puntando a diventare uno dei maggiori produttori mondiali di energia eolica.

Si prevede infatti che l’elettricità ottenuta dal vento possa presto rappresentare il 30% del mix energetico totale della nazione sudamericana, con l’idroelettrico che occuperà il 45% e la biomassa il 15% secondo i dati rilasciati dal rapporto redatto dalla SmartPlanet. Se il progetto dovesse realizzarsi l’Uruguay scavalcherebbe la Danimarca, che al momento produce il 26% della propria energia grazie alle istallazioni eoliche. Sfruttare il vento servirà alla nazione per sopperire i periodi in cui, a causa della siccità, gli impianti idroelettrici diminuiscono drasticamente la produzione costringendo il paese ad acquistare elettricità dall’Argentina.

 

Tuttavia per ottenere i risultati sperati l’Ururguay deve aumentare la propria potenza eolica istallata passando da 50 MW a oltre un GW, modernizzando contemporaneamente le infrastrutture energetiche per permettere alla nuova potenza di essere immessa in rete. I numero di investimenti già accordati e i progetti per la costruzione di 20 nuovi impianti eolici sul territorio uruguayano fanno sperare nella buona riuscita del progetto, che potrebbe trainare positivamente l’economia nazionale portando benefici anche ai consumatori.