• Articolo Washington, 10 febbraio 2017
  • Negli USA l’eolico sorpassa l’idroelettrico

  • Gli Stati Uniti tagliano il traguardo degli 82 GW eolici istallati, abbastanza per soddisfare le esigenze elettriche di 24 milioni di case ogni anno

Negli USA l'eolico sorpassa l’idroelettrico

 

 

(Rinnovabili.it) – Sorpasso storico quello compiuto nel 2017 dall’eolico statunitense. Mentre in Europa l’energia del vento batte tutte le altre fonti sul terreno della nuova potenza istallata, negli USA si confronta direttamente la capacità cumulata. E porta a casa un’importante vittoria sull’idroelettrico, diventando la forma di energia rinnovabile numero uno nella nazione.

 

Lo rende noto oggi l’American Wind Energy Association che, in un comunicato stampa, spiega come il Paese abbia ora oltre 82 GW eolici istallati, abbastanza per soddisfare le esigenze elettriche di 24 milioni di case ogni anno. In confronto, l’idroelettrico è a quota 80 GW.

Complice anche il primo parco offshore del Paese (da poco in funzione), le wind farm stelle e strisce forniscono circa il 5% del mix elettrico nazionale e l’Associazione prevede che la quota sia destinata a raddoppiare entro il 2020, con o nonostante il presidente Trump.

 

I dati Awea mostrano come l’ultimo grande parco allacciato alla rete, la centrale eolica del North Carolina, abbia portato il numero totale di turbine negli USA (più precisamente in 41 degli Stati più Guam e Porto Rico) a 52mila. In testa a tutti c’è la terra dei petrolieri: il Texas ha la più alta produzione eolica della Nazione, mentre l’Iowa ha il consumo di energia del vento più elevato all’interno del fabbisogno statale. In Texas si stanno anche costruendo almeno la metà dei nuovi 10.000 MW eolici previsti a livello nazionale. Un contributo importante lo darà anche l’industria del New Mexico, con 1300 MW di parchi in fase realizzativa.

 

In realtà il settore ha già un curriculum di tutto rispetto. Grazie agli ingenti investimenti nelle infrastrutture elettriche e le risorse stanziate negli anni passati per i produttori, l’eolico statunitense ha chiuso il 2015 con il record mondiale di produzione: 190 milioni di MWh, più di qualsiasi altro Paese al mondo in quell’anno, anche di chi come la Cina aveva una capacità cumulata molto maggiore.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *