• Articolo Valladolid, 14 settembre 2011
  • Un concorso sostenuto dal Ministero dell'Educazione

    Valladolid premia l’illuminazione che mixa eolico e solare

  • Un sistema di illuminazione in grado di stoccare l’energia prodotta sfruttando sole e vento vince il primo premio del concorso istituito dall’Università di Villadolid con la prospettiva di venire impiegato nelle aree disagiate

(Rinnovabili.it) – L’Università di Valladolid ha organizzato la prima edizione di una competizione nata con lo scopo di premiare le nuove idee green da mettere sul mercato. Intitolato Ideas Empresariales il concorso ha eletto l’idea che al tempo stesso è stata ritenuta più brillante e funzionale, un progetto che si presenta davvero come fantasioso e utile allo stesso tempo. Il primo premio della competizione è stato infatti assegnato ad una nuova tecnologia di illuminazione che combina fotovoltaico ed eolico riuscendo a produrre luce senza bisogno di essere collegata alla rete elettrica. L’idea, venuta a Noelia López e Rubén Melendre è stata così descritta “Il nostro progetto si basa sull’illuminazione ottenuta attraverso una nuova tecnologia che combina energia solare ed eolica. Nella stessa lampada vengono utilizzate entrambe le fonti energetiche e attraverso una batteria sarà possibile archiviare l’elettricità prodotta in eccesso e rendere la lampada in grado di lavorare in modo autonomo” ha specificato Melendre suggerendone l’impiego nelle aree ventose e ad alto irraggiamento ma lontane dalla rete di distribuzione dell’elettricità.