• Articolo Copenhagen, 11 giugno 2012
  • L'etichetta delle associazioni green è in attesa di nuove assegnazioni

    WindLabel: consegnata la prima etichetta per le aziende

  • WindMade ha consegnato alla società danese la prima etichetta per la sezione aziende, certificando l’uso quasi esclusivo di energia elettrica prodotta da fonte eolica

(Rinnovabili.it) – E’ la danese Widex ad ottenere, prima tra le aziende, la certificazione WindLabel. Il marchio, che certifica il largo impiego per le attività produttive di energia prodotta da fonte eolica, è stato già assegnato al vertice EWEA dello scorso aprile per la categoria eventi.

L’azienda svedese, che si occupa della produzione di apparecchi acustici, riceve per il 95% l’energia di cui ha bisogno da un’istallazione eolica posizionata presso la sede della società, superando ampiamente i 25 punti percentuali minimi richiesti per ottenere la certificazione.

“Essendo una società che si occupa di high-tech abbiamo un approccio che non ammette compromessi e cerchiamo sempre la soluzione migliore” ha dichiarato Richard Tøpholm, manager e membro della direzione di Widex. “Eliminando completamente l’utilizzo di combustibili fossili crediamo di aver creato la base migliore per il futuro. Sia per la nostra azienda che per la società” ha concluso.

L’etichetta WindLabel, per il momento assegnata, per la categoria aziende, alla sola società danese, sta per essere consegnata anche ad altre aziende del calibro di Motorola e Deutsche Bank.