• Articolo Edimburgo, 3 gennaio 2012
  • Le imprese aderiscono all'iniziativa

    WindMade: la Scozia punta ad un 2012 “eolico”

  • Un’etichetta che segnala aziende e servizi ottenuti sfruttando energia eolica. Anche la Scozia aderisce al progetto e invita le aziende a sfruttare le potenzialità del paese

(Rinnovabili.it) – Per la Scozia il 2012 sarà, con tutta probabilità, l’anno del vento, dedicato all’energia eolica. Un invito lanciato dalle aziende scozzesi, che hanno chiamato le altre società del paese a cogliere le opportunità energetiche per sfruttare al massimo le potenzialità rinnovabili anche attraverso la promozione e la diffusione di una nuova etichetta che servirà a sottolineare il lato green di prodotti e servizi ottenuti mediante l’impiego dell’energia ottenuta dal vento. Da un famosa ditta produttrice di gelato al WWF tutti coloro che stanno aderendo alla campagna potranno apporre ai prodotti l’etichetta WindMade, per informare i consumatori rendendoli più consapevoli di effettuare un acquisto sostenibile.

A seguito della dimostrata crescita di interesse dei cittadini per i prodotti green il presidente del WWF Scozia, Richard Dixon, ha dichiarato: “Con le nostre enormi risorse di energia rinnovabile, la Scozia è il posto giusto per creare prodotti e servizi con una coscienza pulita e verde. Esortiamo sempre più aziende a seguire questi grandi esempi aumentando al contempo la riduzione delle emissioni di carbonio. Ci auguriamo che molte imprese scozzesi si qualificheranno utilizzando un’etichetta WindMade. L’etichetta fornirà alle società qualificate la capacità di comunicare efficacemente al consumatore l’impegno nei confronti dell’energia del vento che differenzia il loro marchio e segnala un forte impegno per l’energia rinnovabile”.