• Articolo Cheyenne, 23 gennaio 2017
  • In Wyoming spunta la legge per bandire le rinnovabili

  • Due senatori e sette rappresentanti hanno presentato ai legislatori statali un disegno di legge con cui vietare alle utility elettriche la vendita di energia rinnovabile

In Wyoming spunta la legge per bandire le rinnovabili

 

 

(Rinnovabili.it) – Ascoltando i proclami pro carbone di Trump viene da chiedersi se esista davvero un modo con cui la politica energetica statunitense possa invertire la rotta intrapresa dalle rinnovabili. Solo qualche giorno fa, l’Energy Information Administration (EIA) americana spiegava perché, qualsiasi mossa il nuovo presidente avesse in mente, le fonti alternative sarebbero continuate a crescere graziesostenute dai bassi costi raggiunti e dai crediti di imposta; due fattori oggi in grado di rendere l’energia pulita, un investimento più sicuro del carbone, e soprattutto delle tecnologie di CCS (carbon capture and storage).

 

Bloccare lo sviluppo delle rinnovabili sembra, sulla carta dei pronostici, quasi impossibile. A meno che non vi troviate in Wyoming. Nello stato più conservatore degli USA, c’è chi ha pensato bene di preparare un progetto di legge per mettere definitivamente al bando le energie rinnovabili. Il provvedimento, se approvato, vieterebbe alle utility elettriche di vendere energia proveniente da grandi impianti eolici e solari, entro il 2019. Le società potranno ricorrere solo alle fonti definite nel testo del progetto “idonee”, ossia carbone, petrolio, idroelettrico, gas e nucleare.

 

Dietro al disegno di legge, ci sono due senatori statali e sette rappresentanti, tra cui alcuni dei più convinti sostenitori del negazionismo climatico. In realtà che la proposta arrivi proprio dal Wyoming non sorprende più di tanto, considerando che lo stato, solo nel 2015, ha prodotto il 42% di tutto il carbone estratto negli Stati Uniti e che la sua produzione netta è legata a questa fonte per quasi l’88% del mix.  Ma il territorio ha anche enorme potenziale eolico per lo più inutilizzato. Attualmente, una delle più grandi wind farm della Nazione è in costruzione proprio lì, ma la maggior parte dell’energia prodotta sarà venduto al di fuori del Wyoming. Se la legge dovesse divenire realtà, cosa che per ora appare poco probabile, le vendite al di fuori dello Stato potrebbero continuare ma la nascente industria eolica verrebbe sicuramente bloccata.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *