• Articolo Phoenix, 21 ottobre 2016
  • Acqua potabile dall’aria, ci pensa il pannello solare Source

  • Da una startup statunitense un nuovo impianto per produrre acqua potabile in zone a forte stress idrico. Avviati programmi pilota in Ecuador, Giordania e Messico

Acqua potabile dall'aria, ci pensa il pannello solare Source

 

(Rinnovabili.it) – Un nuovo tipo di pannello solare è in fase di test nelle regioni più aride dell’Ecuador, della Giordania e del Messico.  L’attributo “nuovo” è quanto mai meritato perché, Source – questo il nome del sistema – non si limita a generare elettricità. Progettato e realizzato dalla startup statunitense Zero Mass Water, il pannello ha il compito finale di produrre acqua potabile dall’aria. L’anno scorso, l’azienda ha raccolto 7 milioni di dollari attraverso una serie di programmi pilota per dimostrare quanto l’idea sia semplice e al tempo stesso conveniente. “Abbiamo iniziato questa azienda con l’obiettivo di fornire acqua a tutti, in tutto il mondo”, spiega Cody Friesen, CEO di Zero Mass Water raccontando di come l’idea sia venuta quasi per caso, istallando alcune batterie in Indonesia, durante un giorno di pioggia.

 

Acqua potabile dall'aria, ci pensa il pannello solare Source

 

In realtà il processo alla base della tecnologia per produrre acqua potabile dall’aria, non è una novità: la startup ha creato un materiale che assorbe passivamente le particelle d’umidità dall’atmosfera. Si tratta di una versione iper-efficiente e veloce di ciò che accade allo zucchero se lasciato all’aperto a contatto con l’aria umida. Il sistema in questo caso ha integrato in unico piccolo impianto anche un pannello fotovoltaico per ottenere l’energia necessaria a spingere le molecole d’acqua fuori dal materiale assorbente, per poi purificarle tramite evaporazione.

 

“In pratica tutti coloro che possiedono un condizionatore riescono ad ottenere acqua dall’aria”, commenta Friesen. “Quella non è la parte magica. Noi lo facciamo in maniera davvero molto efficiente, e indipendentemente delle infrastrutture. Lo facciamo in modo che quello che hai come risultato è acqua essenzialmente bidistillata. Acqua ultra pura”.

 

In queste condizioni non è ovviamente ancora potabile. Per questo motivo all’acqua sono addizionati calcio e magnesio, migliorandone il sapore attraverso un blocco minerale. Un unico pannello solare sarebbe in grado di fornire acqua potabile e acqua di cottura sufficiente a soddisfare i bisogni d’una famiglia di quattro persone. Per ottenerne di più basta scalare l’impianto fino alla capacità desiderata.

 

Acqua potabile dall'aria, ci pensa il pannello solare Source

4 Commenti

  1. ROBERTO
    Posted ottobre 25, 2016 at 10:39 am

    Sarebbe interessante conoscere preventivo economico, ad oggi e/o fra un anno.
    Grazie. RS

  2. ROBERTO
    Posted ottobre 25, 2016 at 10:41 am

    preventivo economico per singola unità o pacchetti x multipli ?
    Grazie. RS

  3. Giuseppe Spedicato
    Posted agosto 7, 2017 at 12:51 pm

    Gradirei maggiori info sul Solar Source. Listino e catalogo per una collaborazione, e una distribuzione sul territorio, cordiali saluti Giuseppe

  4. Sebastiano Truglio
    Posted ottobre 19, 2017 at 5:29 pm

    Idea ed impianto interessante. Se già in produzione, vorrei conoscere costo di un impianto per villaggio di 100 persone in Kenya a sud di Nairobi.
    Grazie,
    Sebastiano

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *