• Articolo Mendrisio, 4 marzo 2013
  • Argor-Heraeus: fotovoltaico in Svizzera senza incentivi

  • Il 100% dell’autoproduzione alimenterà il fabbisogno dell’azienda ticinese

(Rinnovabili.it) – È stato inaugurato martedì 26 febbraio a Mendrisio uno dei più grandi impianti fotovoltaici del Canton Ticino, installato sul tetto del nuovissimo edificio di Argor-Heraeus che ha ampliato la sede del gruppo, attivo nella lavorazione dei metalli preziosi. Il progetto realizzato dalla divisione Baraclit b.POWER, sviluppa una potenza nominale di 275 kWp destinata all’autoconsumo da parte dell’azienda committente, senza beneficio di incentivi statali.

 

Da oggi, quello dell’oro non è il solo giallo in grado di generare valore alla Argor-Heraeus di Mendrisio. Il sole e i suoi raggi contribuiranno infatti a produrre energia attraverso l’innovativo impianto fotovoltaico, inaugurato alla presenza degli addetti ai lavori e delle autorità locali.

 

L’intervento è stato fortemente voluto dalla Direzione della Argor-Heraeus per ridurre la propria dipendenza dall’approvvigionamento elettrico esterno. Il 100% dell’autoproduzione alimenterà il fabbisogno dell’azienda ticinese garantendole un costo di energia solare (stimato circa a 0.15 CHF/kWh) che nell’arco di vita dell’impianto (> 25 anni) assicurerà al gruppo un consistente risparmio economico ed ambientale, visto il notevole contenuto energivoro delle lavorazioni produttive.

 

L’impianto fotovoltaico è l’ultimo degli step evolutivi che coronano l’ampliamento del quartier generale della Argor-Heraeus, un progetto caratterizzato da moderni processi e tecnologie ad alta sostenibilità quali i sistemi costruttivi prefabbricati Baraclit (copertura Aliant e pareti esterne) ad elevata efficienza energetica.

L’installazione fotovoltaica ha una potenza nominale di 275 kWp e un’area captante di 1.800 mq (pari a 7 campi da tennis) articolata su una superficie totale di 4.650 mq della nuova sede che comprende coperture curvilinee con soluzione tecnica ‘Aliant Shed’ di Baraclit, nella zona produttiva, e tetti piani nella palazzina uffici.

I 1.074 moduli fotovoltaici integrati in copertura, serie Premium L Mono del produttore e partner tedesco Solar Fabrik AG con potenza di 255 Watt, forniranno un’energia su base annuale pari a 330.000 Kilowattora, vale a dire il fabbisogno energetico di circa 75 famiglie medie svizzere, evitando di immettere pesanti quantità di CO2 in atmosfera.

 

Grande la soddisfazione di Baraclit e del dott. Luca Bernardini, responsabile della divisione b.POWER, che così commentano: “Siamo onorati di aver contribuito, con la nostra esperienza di costruttori nel settore dei prefabbricati e un autorevole know-how in quello dell’Energy Building, ad un progetto tanto ambizioso nel panorama europeo. La referenza di Argor-Hereaus rafforza e consolida la nostra presenza in Svizzera anche nel segmento del fotovoltaico, dimostrando che si può investire in sostenibilità e in nuove tecnologie anche senza il bisogno di sussidi pubblici”.