• Articolo Hangzhou, 31 ottobre 2011
  • Astronergy fornisce moduli per parco fotovoltaico in Thailandia

  • L’azienda cinese ha fornito la propria tecnologia a film sottile per la realizzazione di un parco fotovoltaico da 1.65 MWp

Astronergy, filiale del Gruppo Chint, è stata selezionata per fornire i propri pannelli fotovoltaici a film sottile in silicio microcristallino per un parco solare da 1.65 MWp in Thailandia.

Astronergy ha registrato un aumento della domanda per i suoi pannelli a film sottile grazie alla loro alta efficienza (si avvicina al 10%), e ai prezzi competitivi. Il supporto di MunichRe e di Black & Veatch, attraverso il suo terzo rapporto IE, rappresentano i fattori chiave di differenziazione rispetto alla concorrenza, e hanno portato a un’ulteriore conferma della bancabilità della società per progetti su larga scala.

“Le celle a film sottile richiedono una minore quantità di energia per la loro produzione e possono essere realizzati con una varietà di processi. Queste caratteristiche chiave forniscono un processo produttivo più proficuo, per le celle solari, a prezzi accessibili, in grado di competere con l’efficienza delle più comuni celle solari a base di silicio, anche i base al clima favorevole della”ha commentato il Dr. Liyou Yang, CEO Astronergy.

La messa in funzione del parco solare è avvenuta il 28 ottobre 2011. Oltre ai pannelli fotovoltaici a sottili film, sono stati utilizzati ulteriori componenti prodotti dalla Filiale Chint come gli inverter e le componenti del sistema BOS, aggiungendo grado di affidabilità generale al sistema e minori costi di implementazione dello stesso. Il Gruppo Chint e le sue controllate continueranno a collaborare con gli sviluppatori su futuri progetti di energia rinnovabile. (Fonte: Astroenergy)