• Articolo Roma, 17 dicembre 2012
  • Al 16 dicembre 2012, circa 6,7 i GW di potenza cumulata degli impianti incentivati

    Conto Energia: superati i 6,5 mld di euro

  • Il Gestore dei Servizi Energetici ha comunicato il raggiungimento del costo cumulato annuo che, a decorrere da 30 giorni solari, renderà inapplicabile il Quinto Conto Energia

(Rinnovabili.it) – Con oltre 16,7 GW di potenza complessiva, il totale del costo cumulato annuo del Conto Energia ha superato i 6,5 miliardi di euro. A renderlo noto è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che ha aggiornato il contatore fotovoltaico presente sulla home page del proprio sito con le richieste di incentivazione pervenute fino alla giornata di domenica 16 dicembre. Secondo quanto ricordato dal Gestore stesso, si tratta di una somma di denaro che è composta sia dagli incentivi riconosciuti agli impianti entrati in esercizio con il Quinto Conto Energia e con i precedenti provvedimenti di incentivazione, sia dagli incentivi relativi agli impianti iscritti in posizione utile, ma non ancora in esercizio, nei Registri del Quarto e del Quinto Conto Energia.

 

Nell’istantanea scattata ieri, infatti, ci sono 463.746 impianti entrati in esercizio, per un totale di 16.104 MW, e 2.670 impianti iscritti ai registri in posizione utile, la cui potenza ha raggiunto i 650 MW. Nessuna certezza su quali saranno le prossime mosse, anche se è lo stesso decreto interministeriale ad aver stabilito che, decorsi i 30 giorni dalla data di raggiungimento di un costo indicativo di 6,7 miliardi di euro annui, il Conto Energia non troverà più applicazione.