• Articolo Francoforte-Istambul-Nanjing, 27 maggio 2013
  • CSUN in Turchia inaugura la nuova fabbrica ad Istanbul

  • CSUN, produttore specializzato in celle e moduli solari inaugura la nuova fabbrica ad Istanbul alla presenza ministro turco dell’Energia Taner Yildiz

CSUN, produttore specializzato in celle e moduli solari ha mosso il passo successivo nel suo approccio alla globalizzazione ed ha celebrato la grande apertura del suo stabilimento di Istanbul ieri, con il ministro turco dell’Energia Taner Yildiz, il Vice Presidente del governo di partito e membro del parlamento Salih Kapusuz, così come il Console Generale cinese Zhang Qingyang.

L’inaugurazione è stata celebrata con circa 200 invitati, tra cui alti funzionari governativi, clienti, istituti finanziari e rappresentanti dei media. L’evento è stato evidenziato dal taglio del nastro con il Ministro dell’Energia turco Taner Yildiz, il vice presidente del governo di partito Salih Kapusuz, il Presidente di CSUN , Mr. Lu e il Presidente di Seul di Energy, partner di JV. Inoltre, sono stati firmati un accordo quadro per la fornitura di 100MW di moduli con EPC e project developer Sybac  e di un accordo di cooperazione con TÜV Rheinland. Inoltre, la banca locale AKBANK e ISBank hanno ufficialmente confermato il loro sostegno per CSUN Eurasia e il suo business nei mercati turchi ed europei.

Durante il suo discorso il ministro dell’Energia Taner Yildiz, ha espresso il suo sostegno per il settore fotovoltaico locale ed ha sottolineato l’importanza dell’energia solare per la Turchia. Sulla fabbrica di CSUN il suo commento: “Vorrei congratularmi con CSUN perché hanno investito non solo nella produzione di moduli, ma anche nella produzione di celle nel nostro paese. Con questa produzione locale gli investitori potranno beneficiare di incentivi più elevati. “

CSUN ha investito nell’ impianto di produzione di moduli e celle ad Istanbul-Tuzla nel 2012 e opera in questa fabbrica come CSUN Eurasia insieme al suo partner locale di joint venture, Energia Seul. La nuova sede di produzione pone CSUN in una posizione strategica  per servire i mercati in crescita turchi e del Medio Oriente così come i suoi numerosi clienti europei. Tingxiu Lu, presidente di CSUN, spiega: “Insieme a CSUN, credo che l’industria fotovoltaica vedrà un futuro più luminoso. Il nostro obiettivo è quello di fornire benefici per l’umanità e le generazioni future. Siamo molto orgogliosi di stabilire il primo impianto di produzione di CSUN al di fuori della Cina, qui in Turchia. Questo segna un passo molto importante e cruciale nella continua ricerca della globalizzazione di CSUN. Continuiamo a lottare per l’eccellenza della qualità del prodotto, la sicurezza ed il buon servizio, per rafforzare la nostra posizione in qualità di partner affidabile e preferito “. Il presidente della Seul Energy, Mr. Cagri Seymen, aggiunge:

“A causa dei prezzi crescenti dell’energia elettrica e del calo dei prezzi dei moduli in tutto il mondo, l’energia solare sta diventando sempre più attraente. Soprattutto con le nuove normative e le tariffe, il settore dell’energia solare è in piena espansione in Europa orientale, in Turchia ed in Medio Oriente. Istanbul è il cuore di questa regione e CSUN Eurasia facilita le decisioni di investimento per coloro che vogliono investire nel solare, aiutandoli con le barriere legali, logistici e problemi di incentivazione locale”.

Operativa da gennaio 2013, la fabbrica di Istanbul produce celle policristalline e moduli basati sulla tecnologia e i materiali ben sviluppati di CSUN. Dopo il giugno di quest’anno, la capacità di produzione annuale di moduli  sarà in totale di 300 MW. Oltre ai moduli, il sito produttivo ha anche una capacità di produzione di celle di 100 MW. Per offrire ai clienti turchi una maggiore feed-in-tariff, CSUN sta valutando attualmente anche i materiali di produzione locale come il vetro, cornici e backsheet e si aspetta di essere conforme alle normative locali turche dal Q4 del 2013.