• Articolo Monaco di Baviera, 8 novembre 2012
  • La società partecipa ad un progetto di solidarietà

    Da REC 100 moduli pv per due impianti in Tanzania

  • Grazie all’adesione di un istituto tedesco al progetto “Climate Change and Energy Production”, una scuola e un ospedale africano possono beneficiare dell’elettricità prodotta dal sole

(Rinnovabili.it) – Fare del bene all’ambiente con uno sguardo al sociale. Questo il cuore del progetto di REC, forniture europeo di pannelli solari, che ha deciso di donare oltre cento moduli per la realizzazione di due impianti fotovoltaici in Tanzania.

A beneficiarne, grazie alla collaborazione di una scuola tedesca partecipante al progetto Programma Buddys della tedesca Vodafone Foundation, un ospedale psichiatrico e una scuola, che avranno energia elettrica a sufficienza per svolgere tutte le attività.

 

Grazie al progetto “Climate Change and Energy Production” gli studenti tedeschi gemellati con la scuola di Bagamoyo con la quale sono gemellati sono riusciti a convincere cinque diverse società a finanziare il loro progetto non solo dal punto di vista economico, ma anche fornendo la manodopera necessaria all’istallazione dei moduli.

Al momento solo il 14% della popolazione della Tanzania ha l’elettricità e il 2% del totale abita le zone rurali del paese. L’instabilità della fornitura energetica mette però costantemente in difficoltà i centri serviti dalla rete nazionale complicandone la qualità della vita e dei servizi.

 

“La validità di questo progetto ci ha colpiti sin dall’inizio; per questo abbiamo deciso di sostenere questa iniziativa mettendo a disposizione i nostri pannelli solari ad alte prestazioni”, ha commentato Luc Graré, Senior Vice President Solar Sales and Marketing, REC. “L’idea alla base di questo progetto incarna esattamente la visione di REC, ovvero che chiunque possa accedere all’energia elettrica direttamente dal sole, per questo abbiamo voluto farne parte”.