• Articolo Il Cairo, 11 novembre 2011
  • Un bando di gara per un progetto eolico da mille MW

    Egitto, attenzione puntata sullo sviluppo dell’eolico

  • Il governo egiziano sta puntando sullo sviluppo delle rinnovabili per aumentare la produzione di energia elettrica senza emissione di inquinanti

(Rinnovabili.it) –  Un bando di gara del valore di 1.000 MW è il segno che l’Egitto sta puntando sulle rinnovabili per raggiungere l’ambizioso obiettivo energetico green fissato dal governo. Nel particolare il progetto riguarderà la realizzazione di un nuovo impianto eolico, che andrà ad aumentare la produzione di energia del paese senza rilascio di inquinanti.

Le proposte dei candidati per la costruzione della fattoria del vento sono attualmente in fase di valutazione, ha rivelato il Ministro egiziano dell’Energia Hassan Younis, con la prospettiva che il progetto venga messo in funzione nel 2016. A tal proposito il professor Galal Osman, presidente della egiziana Wind Energy Association, ha ricordato ieri che il contratto verrà asseganto entro la fine dell’anno. La gara rappresenta uno dei progetti di energia eolica destinati a fornire un totale di 7.200 MW di potenza entro la fine del decennio, contro gli attuali solo 550 megawatt, nella speranza che il vento, assieme all’energia solare, riesca a coprire il 20% del fabbisogno energetico del paese entro il 2020.

Le turbine eoliche, rivelano le previsioni, forniranno il 12 per cento del totale della produzione da FER, ha dichiarato il professor Osman, e il governo sta cercando di sfruttare il proprio enorme potenziale.

“Le condizioni del vento in Egitto sono tra le migliori al mondo”, ha detto Stefan Gsänger, il segretario generale della World Wind Energy Association, che ha organizzato la conferenza del Cairo durante la quale è stato annunciato il progetto.