• Articolo Milano, 29 marzo 2018
  • Energia pulita, diffusa e digitale, le soluzioni Solarwatt

  • Le ultime novità dell’azienda tedesca sul fronte dell’autocosumo dalla Mostra Convegno Expocomfort 2018 di Milano

solarwatt

Tettoia fotovoltaica Solarwatt

 

Solarwatt apre le porte alla ricarica intelligente dei veicoli

(Rinnovabili.it) – Il sistema energetico europeo sta cambiando. Dalla tradizionale produzione centralizzata di elettricità fossile si sta progressivamente passando a soluzioni a base di energia pulita, prodotta in maniera diffusa e gestita in maniera digitale. Una rivoluzione radicale che chiede al mercato i giusti strumenti operativi, sia sul fronte delle infrastrutture di rete, che su quello legato alle esigenze dei clienti.

La Mostra Convegno Expocomfort (MCE 2018) – tenutasi a Milano dal 13 al 16 marzo – ha messo in vetrina alcuni dei prodotti di questa trasformazione energetica pensati per gli utenti. Tra le soluzioni apparse sotto i riflettori dell’MCE 2018, anche quelle firmate da Solarwatt, uno dei pionieri dell’industria fotovoltaica. La società, nata in Germania nei primi anni ’90 e presenta anche in Italia tramite la filiale Solarwatt Italy Srl, è stata una delle prime a cogliere l’evoluzione del mercato con soluzioni intelligenti di gestione dell’energia e sistemi di storage sia per i privati e le piccole  imprese.

 

Cavallo di punta è MyReserve Matrix, la batteria d’accumulo configurabile. Il team ricerca e sviluppo dell’azienda ne ha migliorate le prestazioni: oggi è in grado di immagazzinare il dieci per cento di energia in più. Utilizzando celle batteria più potenti la capacità di accumulo di un singolo modulo è aumentata da 2,2 kWh a 2,4 kWh, e MyReserve Command (il componetene che include l’elettronica di potenza) con cinque moduli batteria può arrivare a una capacità di dodici kWh. I nuovi moduli batteria sono perfettamente compatibili con tutte le versioni precedenti.

 

L’azienda offre anche EnergyManager, il sistema smart in grado di controllare il flusso energetico massimizzando il consumo di energia prodotta dall’impianto fotovoltaico. L’impianto è stato dotato di una nuova funzionalità per permettere la carica intelligente dei veicoli elettrici. Come? Con la nuova “E‐mobility app” che lascia all’utente la facoltà di decidere se caricare la propria auto elettrica con energia solare o con energia proveniente dalla rete. Inoltre assicura che il veicolo elettrico sia completamente carico al momento in cui deve essere utilizzato. L’applicazione è compatibile con le più comuni colonnine di ricarica, che quindi possono essere facilmente integrate in un impianto fotovoltaico esistente.

Una soluzione nuova ma non completamente inaspettata. Solarwatt, infatti, collabora  dal 2013 a livello europeo con la BMW, fornendo soluzioni fotovoltaiche su tetto e per i parcheggi auto coperti e partecipando al programma “360° Electric” per l’efficienza nella mobilità  elettrica.

 

“Il futuro dell‘approvvigionamento energetico – afferma  Stefan  Quandt,  proprietario  di  SOLARWATT  e  principale  azionista  di  BMW –  è decentralizzato, decarbonizzato e digitale”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *