• Articolo Bruxelles, 25 settembre 2012
  • Nuovo rapporto del Centro comune di ricerca

    Fotovoltaico: in Europa due terzi delle nuove istallazioni

  • L’UE ha raggiunto nel 2011 una capacità cumulativa di 52 GW fotovoltaici, potenza sufficiente a soddisfare i bisogni elettrici di un paese come l’Austria

(Rinnovabili.it) – Due terzi di tutte le nuove istallazioni fotovoltaiche registrate per il 2011 appartengono all’Europa, per una capacità totale di 18,5 GW su 27,75 GW. Lo rivela il Centro comune di ricerca della Commissione Europea (JRC) con un nuovo rapporto pubblicato in questi giorni sul proprio sito che riassume e valuta le attività in corso, in materia di produzione, di politiche e di mercato. Secondo la relazione, la capacità fotovoltaica dell’Unione ha raggiunto lo scorso anno il valore cumulativo di 52 GW, abbastanza per soddisfare con il sole i bisogni elettrici di un paese come l’Austria, che corrisponde al 2% del fabbisogno comunitario durante i mesi invernali.

Il merito è in parte di un’industria fotovoltaica cresciuta in Europa con una media di oltre il 40% l’anno a cui si devono sommare i benefici ottenuti dalla diminuzione dei costi di produzione di circa il 60%. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, l’energia solare è stata la fonte rinnovabile che ha attirato la maggior parte degli investimenti, con un totale di 98,5 miliardi di euro in tutto il mondo, di cui due terzi si sono concentrati nel vecchio continente assicurando a Germania, Italia, Spagna, Repubblica Ceca, Francia la leadership all’interno dei Ventisette e non solo, in termini di capacità fotovoltaica.

Lo studio non nasconde le ombre che oggi appannano l’egemonia europea. Sul fronte manifatturiero la crescita annua più rapida nel corso degli ultimi cinque anni è stata osservata in Asia, dove la Cina da sola rappresenta oltre 50% della produzione fotovoltaica mondiale. Tuttavia, sostiene il JRC, gli scambi commerciali tra Europa e Asia sono ancora fondamentali dal momento che l’UE vanta tuttora un ruolo guida nel settore della ricerca e sviluppo solare.