• Articolo Boston, 6 maggio 2015
  • Pubblicato il report multidisciplinare "The Future of Solar Energy"

    Fotovoltaico, per il MIT il futuro dell’energia è solare

  • Un nuovo report del MITEI evidenzia il potenziale, e le sfide tecnologiche e politiche che aspettano il settore

Fotovoltaico, per il MIT il futuro dell’energia è solare

 

(Rinnovabili.it) – L’energia solare vanta il miglior potenziale per soddisfare i futuri bisogni energetici dell’umanità a lungo termine contribuendo contemporaneamente alla lotta a cambiamenti climatici. Una situazione win-to-win che richiede però ancora uno sforzo, sostengono i ricercatori della MIT Energy Initiative (MITEI). Nella nuova pubblicazione  “The Future of Solar Energy , gli scienziati spiegano come, realizzare  questo potenziale, richiederà maggiore enfasi sullo sviluppo di tecnologie a basso costo e programmi di distribuzione più efficaci rispetto a quelli odierni. Il documento riflette sulle dimensioni commerciali, tecniche e politiche del fotovoltaico, formulando delle raccomandazioni per i decisori, in particolare quelli statunitensi.

 

“Il nostro obiettivo è stato quello di valutare la posizione competitiva attuale e potenziale dell’energia solare e per identificare i cambiamenti nelle politiche di governo che potrebbero sostenere il suo massiccio dispiegamento in maniera più efficiente ed efficace nel lungo termine; elemento che noi consideriamo necessario”, ha spiegato Robert Armstrong, Direttore del MITEI.

 

Tra i temi principali c’è la necessità di preparare gli attuali sistemi elettrici, sia tecnicamente che dal punto di vista normativo, per lo sviluppo su larga scala della distribuzione solare. A tal fine, lo studio sottolinea la necessità di far avanzare le tecnologie di stoccaggio dell’energia elettrica verde, affinché raggiungano la maturità commerciale.

 

“Ciò che lo studio dimostra – scrivono gli autori – è che la nostra attenzione deve spostarsi verso nuove tecnologie e politiche che abbiano il potenziale per fare del solare una alternativa convincente ed economica”. Lo studio conclude indicando la necessità urgente di un approccio ambizioso e innovativo per lo sviluppo tecnologico, con la ricerca e investimenti federale per lo sviluppo focalizzato sulle nuove tecnologie e sistemi con il potenziale per fornire una riduzione dei costi del sistema di trasformazione.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *