• Articolo Bologna, 18 marzo 2013
  • Nell’ambito del progetto ePolicy

    Fotovoltaico: un questionario on line per migliorare gli incentivi

  • Creare un sistema di supporto alle decisioni politiche in ambito energetico: questo l’obiettivo del progetto di ricerca guidato dall’Università di Bologna che si applicherà al Piano energetico regionale dell’Emilia Romagna

questionerio on line sul fotovoltaico(Rinnovabili.it) – Nell’era del Web 2.0 raccogliere on line le opinioni dei cittadini può rappresentare un sistema utile per supportare le decisioni politiche. Nasce con questo intento il questionario per il fotovoltaico promosso da ePolicy (progetto finanziato dalla Commissione europea) e coordinato dall’Università di Bologna, con la partecipazione della Regione Emilia Romagna, di Aster e dell’Università di Ferrara.

Il progetto di ricerca, che si applicherà al Piano energetico della Regione Emilia-Romagna, ha l’obiettivo di migliorare le azioni e gli incentivi per il fotovoltaico, integrando la visione regionale con quella individuale dei cittadini.

 

Il sondaggio propone agli utenti di immaginare diversi scenari e scegliere tra varie soluzioni di incentivo: meglio un contributo sul costo dell’impianto prima dell’installazione oppure un contributo fisso al kilowatt-ora per i prossimi 20 anni per l’elettricità prodotta? E se gli incentivi nazionali prevedessero un credito a tasso zero da restituire con pagamenti annuali in 20 anni?

Il questionario, anonimo ed intuitivo, termina con alcune domande relative al proprio fornitore di energia elettrica, al tipo di abitazione in cui si vive e alla fascia di età a cui si appartiene. I dati raccolti saranno poi usati per realizzare un simulatore in grado di studiare la diffusione del fotovoltaico a fronte di diversi meccanismi incentivanti.

E per la compilazione non si impiegano più di dieci minuti.