• Articolo Terni, 28 marzo 2012
  • Da Marzo 2011, la società ha realizzato ben 253 impianti FV

    FV: da ‘TerniEnergia’, 6 impianti nel I trimestre 2012

  • Le installazioni, situate in Grecia e nelle regioni Umbria, Lazio, Calabria e Sicilia hanno una potenza complessiva pari a 23,5 MWp

(Rinnovabili.it) – Nonostante la crisi economica e l’incertezza normativa (precedente all’approvazione dell’attuale IV Conto Energia) abbia notevolmente pesato sugli investimenti nel settore fotovoltaico, “Terni Energia” – società attiva nell’ambito delle fonti rinnovabili – è riuscita a realizzare, nel primo trimestre 2012, 6 nuovi impianti FV di taglia industriale, per una potenza complessiva installata pari a 23,5 MW di picco.

“Siamo profondamente soddisfatti dei risultati industriali conseguiti nel primo trimestre 2012” – ha dichiarato Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato di Terni Energia. “Questi dati risultano particolarmente significativi non solo in termini quantitativi per il numero di impianti realizzati e la potenza installata, ma anche in termini di qualità degli interventi.” Gli impianti – situati in Grecia e nelle regioni Umbria, Lazio, Calabria e Sicilia (realizzati per conto di clienti terzi) – rientrano in un bilancio complessivo di ben 253 installazioni fotovoltaiche con potenza complessiva pari a 216,4 MWp (di cui 10,4 MWp finanziati in “full equity”, ossia con “capitale di rischio” non ripartito con la banca) costruiti da TerniEnergia dall’inizio dell’attività al 31 Marzo 2011. “Nel corso del 2011 – ha evidenziato Neri – il nostro gruppo è riuscito ancora una volta a conseguire risultati molto soddisfacenti e in linea con gli obiettivi dichiarati, pur dovendo fronteggiare una lunga fase di incertezza normativa, una penalizzante rimodulazione del sistema incentivante del settore fotovoltaico e operando in un quadro economico difficile”