• Articolo Tokyo, 30 luglio 2012
  • Accordo tra Mitsubishi Corporation e ZEN-NOH

    Giappone, l’agricoltura sposa il fotovoltaico

  • Capannoni, magazzini agricoli e fattorie daranno alla nazione abbastanza spazio per produrre 210 GWh di elettricità verde l’anno entro la fine del 2014

(Rinnovabili.it) – Mentre la popolazione nipponica continua a indire una serie di manifestazioni per chiedere al Governo l’abbandono del nucleare, c’è chi, in Giappone, continua a far valere le ragioni dell’energia verde scegliendo un connubio in grado di valorizzare la risorsa solare senza andare a discapito del territorio. ZEN-NOH, la Federazione nazionale delle cooperative agricole ha annunciato di aver firmato un accordo con la Mitsubishi Corporation finalizzato alla promozione e diffusione dell’energia fotovoltaica all’interno del settore agricolo giapponese.

La partnership, ribattezzata ‘JAMC Solar Energy Company’, investirà un totale di 770 milioni di dollari nell’installazione di impianti solari fino a 200kWp di potenza in tutto il paese entro la fine del 2014. Tutti i sistemi saranno disposti su tetti di cannoni, magazzini ed edifici agricoli delle cooperative associate alla federazione, in tutte le prefetture da Hokkaido a Okinawa, senza andare quindi a sottrarre spazio ai campi. Nel piano originale della ‘JAMC Solar Energy Company’ rientrano circa 400-600 aree e a regime il progetto per generare circa 210 GWh di energia elettrica pulita all’anno, sufficiente a coprire il consumo annuo di 58.000 famiglie.