• Articolo Los Angeles, 6 febbraio 2012
  • Ben 33mila km da percorrere per entrare nel guinness

    GT SolarWorld e il giro del mondo da record

  • Quasi 50 giorni per attraversare gli Stati Uniti e poi alla volta di Europa, Africa, Asia e Australia. L’auto solare della multinazionale tedesca veste i panni dell’ambasciatore per il trasporto personale sostenibile

(Rinnovabili.it) – “L’energia pulita dal sole è lì per essere sfruttata, senza andare ad intaccare in nessun modo le ricchezze della Terra”. Kevin Kilkelly, presidente di SolarWorld Americas, non ha dubbi in merito, vuoi perché lavora in uno dei più grandi gruppi a livello mondiale per l’energia solare, vuoi perché meriti e potenzialità di questa tecnologia sono oramai globalmente riconosciute. Ma la società vuol fare di più a livello comunicativo ed è per questo che da alcuni giorni lanciato lungo le strade statunitensi un veicolo speciale alimentato solo dai raggi solari. Si tratta della SolarWorld Gran Turismo, auto sportiva nata dalla collaborazione tra il gruppo tedesco e l’Università di Scienze Applicate di Bochum in Germania.

La due posti elettrica è partita solo qualche giorno da Half Moon Bay, in California con un obiettivo preciso: entrare nel “Guinness Book of World Records” per la più lunga distanza mai percorsa da un’auto solare. La missione è quella di compiere oltre 33mila km attraversando Stati Uniti, Europa, Africa, Asia e concludere il viaggio ai primi di dicembre 2012 in Australia. In realtà il paese australe costituirà un punto di ritorno piuttosto che d’arrivo dal momento che la squadra di SolarWorld Gran Turismo vi aveva già scaldato i motori dell’auto solare lo scorso ottobre in occasione del World Solar Challenge. Con un’efficienza delle celle del 29,2%, una potenza di picco del suo tettuccio fotovoltaico di 823 W ed un peso di soli 260 kg, l’auto è in grado di raggiungere i 100 km/h. Ma record a parte, il team sta cercando di veicolare un messaggio “La SolarWorld GT – ha spiegato Kilkelly – è un ambasciatore per il trasporto personale sostenibile, ricordandoci che il potere di cambiare le nostre abitudini di guida portandole lontano dai combustibili fossili sporchi è alla nostra portata”. Il gruppo SolarWorld ha programmato una serie di tappe in cui il pubblico potrà osservare da vicino il veicolo e i più fortunati farci addirittura un giro.