• Articolo Matera, 20 aprile 2012
  • Via libera all’unanimità sul ddl della Giunta

    Il nuovo capitolo delle rinnovabili lucane

  • Il Consiglio Regionale approva il progetto legislativo che detta disposizioni in materia di produzione di energia elettrica

(Rinnovabili.it) – Si aggiorna la legislazione della Basilicata in tema di fonti rinnovabili. Il Consiglio regionale ha infatti approvato proprio questa mattina le nuove disposizioni in materia di elettricità verde, misura resasi necessaria dopo l’entrata in vigore delle linee guida del Ministero dello Sviluppo e del decreto legislativo n. 28/2011. Sono state approvate così una serie di modifiche a partire dall’individuazione di quegli impianti che la Regione intende sostenere nella realizzazione nel rispetto delle valenze ambientali, paesaggistiche, storiche ed architettoniche presenti sul territorio regionale. Nel dettaglio rientrano in questa voce “gli impianti fotovoltaici da realizzare sugli edifici, quelli destinati all’autoproduzione e quelli di potenza non superiore a 200 kW, nonché gli impianti sostitutivi di installazioni di tipo tradizionale alimentati da fonti fossili a condizione che non utilizzino rifiuti di qualunque genere e loro derivati”.

Il ddl riporta inoltre che “i titoli abilitativi per la costruzione e l’esercizio di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili previsti dall’articolato sono esclusivamente, secondo un criterio di rigorosa proporzionalità, l’autorizzazione unica, la procedura abilitativa semplificata (la cosiddetta Pas che, sostanzialmente, è l’equivalente della vecchia Dia) per impianti alimentati da qualsivoglia fonte rinnovabile di potenza fino ad 1 MW e la comunicazione relativa alle attività di edilizia libera”.