• Articolo Nuova Delhi, 14 febbraio 2017
  • India: prezzi dell’energia solare ai minimi storici

  • L’ultima asta per il gigantesco impianto fotovoltaico di Rewa ha strappato offerte livellate di appena 0.049 dollari al kWh. Ora il solare è la fonte più economica

India: i prezzi dell'energia solare raggiungono minimi storici

 

(Rinnovabili.it) – Cile, Messico, Emirati Arabi, Danimarca e ora anche l’India. Il gigante asiatico si accoda alle altre nella lista di Paesi dove le aste fotovoltaiche stanno portando il prezzo dell’energia solare ai minimi storici. E se da un lato l’India è ancora lontana dal segnare veri e propri primati globali, dall’altro è uno dei primi Paesi al mondo dove si è raggiunta la grid parity del fotovoltaico. Non sorprende dunque sapere che anche qui l’energia solare ha battuto in termini di competitività le fonti fossili. L’occasione è stata quella offerta dall’ultima asta indetta dal governo di Nuova Delhi per l’impianto fotovoltaico da 750MW di Rewa, nel Madhya Pradesh, stato dell’India centrale. Dopo trentatre ore di gara, le società Mahindra Renewables, Acme Solar e Solenergi Power sono risultate vincitrici grazie alle offerte più basse mai presentate nel Paese, per quello che a regime sarà invece uno degli impianti più grandi al mondo.

 

In realtà i tre vincitori costruiranno, ciascuno, 250 MW del progetto e si sono aggiudicate il rispettivo appalto con una tariffa livellata finale di 3.3 rupie il kWh (circa 0.049 dollari il kWh), superando l’offerta che deteneva fino a ieri il record nazionale: quella con cui è ripagata l’elettricità prodotta dal parco solare da 70 MW di Bhadla nel Rajasthan (0.064 dollari il kWh). Jasmeet Khurana, direttore associato di Bridge to India, è convinto che la riduzione delle tariffe solari sotto il livello di 3 rupie al kWh agirà come un punto di svolta per il settore solare, determinando conseguenze a lungo termine sul futuro mix energetico indiano. Cosa ancor più fondamentale, negli ultimi due anni le tariffe per eolico, gas e nuovi impianti termici sono state ben al di sopra dei bassi prezzi raggiunti dal solare. Un elemento che fa credere a Khurana che oggi il fotovoltaico sia “un concorrente chiave per il futuro del Paese. L’energia solare è la nuova fonte di energia più economica della nazione”.

Un Commento

  1. cosimo
    Posted marzo 2, 2017 at 9:03 am

    l’energia solare elemento chiave della nazione.. gia’.. se sanno trovare maniere per immagazzinare energia (su scala industriale) prodotta il giorno per consumarla di notte hanno ragione senno’… eolico gas ed altro hanno il loro ruolo dato che producono chi in modo continuo chi in modo intermittente anche di notte

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *