• Articolo Abu Dhabi, 18 gennaio 2012
  • Firmato accordo di collaborazione tra Siemens Energy e il Masdar Institute

    Innovazione solare in Medio Oriente

  • Adattare i moduli fotovoltaici alle condizioni del territorio mediorientale. Questo l’obiettivo del nuovo progetto presentato oggi al World Future Energy Summit

(Rinnovabili.it) – Siemens Energy e il Masdar Institute of Science and Technology rafforzano la propria partnership con un nuovo accordo di cooperazione nel settore della ricerca orientata alle tecnologie energetiche solari. Nei prossimi due anni gli ingegneri di entrambi le parti lavoreranno insieme per migliorare la produzione e l’utilizzo dei moduli fotovoltaici, in particolare orientando il proprio studio sui materiali di rivestimento di celle e pannelli. La sfida sarà quella di riuscire ad adattare gli impianti alle condizioni del territorio mediorientale dove sono regolarmente esposti agli effetti della sabbia, polvere e altre impurità; il team si concentrerà nel dettaglio sulla messa punto di vernici e rivestimenti anti-sporcizia che richiedano una minore manutenzione rispetto agli attuali moduli ad alte prestazioni. L’intesa cercherà anche di identificare le applicazioni commerciali per la tecnologia solare nella regione e si avvarrà della capacità del Masdar Institute di fornire intuizioni fondamentali su cui sviluppare le innovazioni tecnologiche.

“Sia Siemens che Masdar Institute hanno lavorato in modo indipendente nell’ambito R&S sull’energia solare nel passato”, ha dichiarato Martin Pfund, CEO della Business Unit Energy di Siemens. “Con l’attuale accordo stiamo affrontando le particolari sfide associate all’implementazione dei moduli fotovoltaici in Medio Oriente. I maggiori profitti che si acquistano con pannelli solari meno suscettibili alla sporcizia, costituiscono una leva importante per la competitività dell’energia fotovoltaica, soprattutto nelle regioni desertiche”.