• Articolo Londra, 3 luglio 2014
  • Una dichiarazione dei Verdi

    Londra è pronta per la rivoluzione solare?

  • Londra e il suo sindaco devono prepararsi alla rivoluzione solare. Lo ha dichiarato la Baronessa Jones dei Verdi ricordando l’importanza del fotovoltaico

rivoluzione solare(Rinnovabili.it) – Anche Londra si prepara ad una vera rivoluzione solare. Il sindaco Boris Johnson è stato infatti invitato a dare il via libera a tutta una serie di interventi che trasformeranno l’approvvigionamento energetico. Appena appresa la notizia il partito dei Verdi ha espresso il proprio parere positivo suggerendo però di stanziare una serie di aiuti che favoriscano l’istallazione di nuovi impianti per la produzione di energia anche a livello anche domestico. “Le imprese e le comunità di Londra dovrebbero poter disporre di maggiori aiuti per installare moduli solari sui tetti della capitale”, si legge in un nuovo rapporto del partito dei Verdi discusso oggi.

 

La baronessa Jenny Jones dei Verdi ha sottolineato come Londra possieda il numero minore di moduli solari istallati di tutta la Gran Bretagna orientale con solo una famiglia su 260 ad averne istallati rispetto ad un impianto su 32 presenti nel sud-ovest dell’Inghilterra. “Dato che il solare fotovoltaico detiene il maggiore potenziale rispetto ad ogni tecnologia di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili, è sorprendente che il sindaco non abbia voluto promuovere e aiutare i residenti, le imprese, le scuole, le comunità di Londra ad ottenere energia solare dai loro tetti sottoutilizzati e vuoti” ha affermato la baronessa chiedendo alla City Hall e al sindaco di istituire una apposita commissione che sia in grado di consigliare ad aziende e privati, a scuole e comunità quale siano le soluzioni fotovoltaiche migliori adatte alle loro esigenze in modo da riuscire anche a definire un piano di crescita della capacità solare con obiettivi da portare a termine entro la fine del 2014/2015.

 

La richiesta è stata avanzata anche perché, come si legge nel rapporto, Londra è uno dei luoghi più soleggiati del Regno Unito e quindi dovrebbe riuscire a generare importanti quantitativi di energia a basso impatto ambientale. “Quello che i londinesi meritano è un sostenitore entusiasta nei confronti dell’energia solare, una fonte di energia pulita che taglierà non solo le nostre bollette e le emissioni di carbonio, ma aiuterà a limitare le interruzioni delle forniture di energia”, ha aggiunto la Jones. “Quello di cui non abbiamo bisogno è un sindaco fissato sulla promozione di fonti sporche come il fracking in tutto il paese.”