• Articolo San Josè, 15 novembre 2011
  • Nanosolar e EDF: commissionati progetti solari per un totale di 6 MW

  • Sono già in rete i due progetti, realizzati a Bordeaux e in Oregon, che utilizzano pannelli solari a film sottile di Nanosolar.

Nanosolar ha annunciato oggi che procederà alla fornitura di pannelli Nanosolar Utility a due diverse installazioni, per un totale di quasi 6 megawatt (Mwp), in collaborazione con EDF Energies Nouvelles (EDF EN ) e la sua filiale statunitense enXco . Questi progetti sono l’ultimo risultato di una lunga collaborazione tra Nanosolar e EDF EN.

“Questi ultimi progetti che installeranno i nostri pannelli Nanosolar sono una conferma significativa della nostra stretta relazione con EDF EN e il basso costo potenziale della nostra tecnologia di pannelli a film sottile, che riteniamo possano apportare un cambiamento radicale all’industria solare”, ha dichiarato Geoff Tate, CEO di Nanosolar, Inc. “EDF Energies Nouvelles continua ad essere uno strategico partner per Nanosolar nello sviluppo, test e installazione della nostra tecnologia”.

Gabardan, Francia

Tre MWp di pannelli Nanosolar Utility sono stati installati la scorsa estate e messo in rete a settembre, parte di un più ampio progetto solare di EDF EN nella regione di Gabardan, in Francia. ColSun, una joint venture tra EDF Energies Nouvelles e Belectric, ha installato nel progetto inverter SMA centrale. Questa è la prima installazione su scala dei pannelli Nanosolar Utility ad EDF EN.

Amity, Oregon

Un secondo progetto anch’esso di circa tre MWp è stato realizzato questa estate ed è stato completato nel novembre 2011 presso Amity, Oregon. Sviluppato, progettato e installato da enXco, la controllata americana di EDF EN, in due siti separati utilizzando gli inverter Advanced Energy, i progetti sono collegati al sistema di distribuzione energetico di Portland General Electric.

“Il processo Nanosolar di stampa a film sottile, come i Pannelli Nanosolar, continuano ad essere una grande promessa per gli impianti solari a basso costo”, ha dichiarato Pierre-Guy Therond, responsabile delle nuove tecnologie a EDF EN. “Continuiamo a sostenere lo sviluppo e il progresso di questa tecnologia dirompente dal laboratorio fino alla consegna sul campo”.