• Articolo Carmignano di Brenta, 7 febbraio 2012
  • Nuova strategia “italiana” per Solon

  • Swietochowski: “sfrutteremo la lunga esperienza e il know-how ingegneristico maturati fino ad oggi per consolidarci sul mercato come EPC contractor”

SOLON S.p.A., la consociata italiana del GruppoSOLON, sta cambiando strategia. Forte di una pluriennale esperienza sul mercato e di un grande know-how ingegneristico, la società si posizionerà in futuro come system integrator focalizzandosi principalmente sulla progettazione, sullo sviluppo, sulla realizzazione e sulla manutenzione di sistemi fotovoltaici chiavi in mano, nonché sulla distribuzione di moduli. “Con questo cambio di strategia sfrutteremo la lunga esperienza e il know-how ingegneristico maturati fino ad oggi, che ci pongono in una posizione di grande vantaggio rispetto alla concorrenza, per consolidarci sul mercato come EPC contractor” – sottolinea Wojciech Swietochowski, Presidente e Amministratore Delegato di SOLON S.p.A. Anche i clienti trarranno vantaggio da questo cambiamento. “Continueremo ad offrire l’intera gamma di moduli SOLON – continua Swietochowski -. I nostri clienti saranno sempre più supportati da servizi quali la progettazione, lo sviluppo, la realizzazione e la manutenzione degli impianti”. Questo cambio di strategia rientra in un più ampio processo di ristrutturazione del GruppoSOLON a seguito della pressante concorrenza nella produzione da parte delle aziende manifatturiere asiatiche. All’interno del Gruppo, la realizzazione dei prodotti innovativi per le applicazioni speciali si concentrerà in un unico sito produttivo, attualmente in fase di definizione. Il reparto produttivo di SOLON S.p.A. è stato chiuso e per i settanta addetti che vi operavano si sta negoziando con le parti sociali la migliore soluzione possibile.