• Articolo Santiago, 10 gennaio 2013
  • In programma l’istallazione di 3,1 GW fotovoltaici

    Nuovi piani solari per il Cile

  • Insieme a Brasile e Messico, la nazione assorbirà quasi il 70% della domanda pv nella regione dell’America Latina

(Rinnovabili.it) – Sarà un 2013 ricco di sole quello che il Cile si prepara a vivere. Pronto a dominare il mercato fotovoltaico dell’America Latina insieme a Brasile e Messico – insieme assorbirebbero quasi il 70% della domanda nella regione – la nazione punta proprio sulla tecnologia solare per arricchire il proprio mix energetico. Secondo l’ultimo rapporto pubblicato dal Centro de Energías Renovables, l’ente che si occupa delle fonti verdi a livello nazionale, il Paese ha in cantiere ben 3,1 GW di nuovi progetti fotovoltaici già approvati e altri 908 MW in corso di esame da parte dell’autorità ambientale cileno, la Servicio de Evaluación Ambiental (SEA).

 

Portare a regime questa capacità sarebbe un significativo passo avanti per il Governo, soprattutto se si considera che attualmente il settore può contare unicamente su 2,4 MW di potenza fotovoltaica già in funzione, e su altri 2,5 MW in fase di costruzione. “Mentre la capacità totale del fotovoltaico cileno  è ancora molto bassa, allo stesso tempo  si sta registrando un forte interesse  da parte degli investitori esteri nello sviluppo di nuovi progetti”, spiega Chris Sunsong, analista de Solarbuzz, rivelando come il servizio di valutazione ambientale abbia già ricevuto 74 richieste di studi di impatto ambientale per l’installazione di parchi solari nel nord della Nazione. Di questi, il primo ad essere connesso alla rete e attualmente il più grande impianto FV del Cile è quello realizzato a La Huayca, a circa 85 chilometri da Iquique, che da ottobre sta fornendo energia al settore minerario della regione e di altre industrie pesanti con una potenza di 1,4 MW.