• Articolo Arezzo, 27 agosto 2012
  • Il nuovo parco fotovoltaico permetterà di ridurre un abbattimento delle emissioni di Co2 pari a 3.730.000 kg annui

    Nuovo parco fotovoltaico da 7MW per Arezzo

  • Nuovo impianto pv da 30.000 elementi installato a Cavriglia (Arezzo) per la riqualificazione dell’ex-area mineraria di Santa Barbara e che sarà in grado di produrre fino a 6.988,80 kWp

(Rinnovabili.it) – E’ entrato in funzione oggi il nuovo impianto fotovoltaico installato nel comune di Cavriglia, in provincia di Arezzo che sarà in grado di produrre annualmente 8.840 MWh per una potenza complessiva annua di 6.988,80 kWp. L’impianto da 7MW realizzato nell’ex- area mineraria di Santa Barbara, copre una superficie di 20 ettari con circa 30.000 pannelli installati che oltre a fornire energia a 2.300 abitazione per 8.300 cittadini, permetterà inoltre di risparmiare in termini di qualità dell’aria, contruibuendo ad una riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 3.730.000 di kg in meno l’anno.

Il nuovo impianto si aggiunge ad una precedente installazione nella medesima area di Santa Barbara, che nel dicembre 2011 aveva permesso la realizzazione di un parco fotovoltaico composto da 41.000 pannelli per una potenza di 10 MW, arrivando in questo modo a riqualificare l’area non solo dal punto di vista paesaggistico, grazie alla realizzazione di numerosi percorsi ciclabili e pedonali, ma anche dal punto di vista socile investendo a favore dell’energia pulita del sole.

 

“Un risultato encomiabile e un reale contributo alla green economy – ha affermato il sindaco di Cavriglia, Ivano Ferri – quello ottenuto dal comune, per la sua capacita’ e lungimiranza nel sostenere la produzione di energia rinnovabile recuperando le ex aree minerarie, il tutto in linea con le indicazioni date dalla regione. Produrre energia pulita valorizzando l’area portera’ un notevole aiuto al bilancio comunale e, di conseguenza, un contenimento delle imposte ai nostri cittadini. Attualmente e’ il piu’ grande impianto fotovoltaico pubblico della Toscana e uno dei piu’ grandi in Italia”.