• Articolo Roma, 21 maggio 2018
  • Installare pannelli solari sul tetto: Sunroof ti dice se conviene

  • E.On porta la celebre piattaforma di Google anche nel mercato italiano. Il sistema consente di fornire una stima accurata del potenziale fotovoltaico di un’abitazione

pannelli solari sul tetto

 

Un sistema gratuito per valutare se installare i pannelli solari sul tetto

(Rinnovabili.it) – Quando conviene installare i pannelli solari sul tetto? In Italia il fotovoltaico su piccola scala sta vivendo un momento d’oro, grazie alle nuove opportunità offerte dagli impianti d’accumulo e alla leva dell’ecobonus (leggi anche Le rinnovabili italiane tornano a crescere grazie ai mini impianti). Ma non tutte le coperture edilizie sono uguali. Per conoscere il potenziale fotovoltaico della propria abitazione esiste un sistema semplice, puntuale ed immediato: Sunroof, la piattaforma che permette di valutare, in maniera personalizzata, quanta energia un’abitazione potrebbe produrre installando i pannelli solari sul tetto.

Il progetto è nato nel 2015, negli Stati Uniti, grazie ad un ingegnere di google, Carl Elkin, con il preciso obiettivo di “mapping the planet’s solar potential, one roof at a time”, ossia “mappare il potenziale solare del pianeta, un tetto alla volta”. Una mission che dagli USA è approdata lo scorso anno in Germania sotto l’ala di E.On. L’utility, a fronte del successo riscosso in patria, oggi è pronta a esportare Sunroof anche in Italia e Gran Bretagna, per offrire ai propri clienti una valutazione digitale del potenziale fotovoltaico delle loro case in maniera gratuita e personalizzata.

 

Il sistema coniuga l’utilizzo dei dati di Google Maps e Google Earth con modelli 3D, di apprendimento automatico e altre tecnologie innovative, per fornire una stima accurata dell’energia solare producibile semplicemente inserendo l’indirizzo dell’abitazione e alcuni parametri aggiuntivi. Nei calcoli, la piattaforma tiene conto dell’area, dell’inclinazione del tetto e della sua posizione rispetto al sole, ma anche delle ombre proiettate durante il giorno da strutture e alberi vicini e dei dati storici su temperatura e condizioni meteorologiche. Il tutto viene tradotto in una stima dell’energia producibile e del potenziale risparmio di costi per gli utenti.

Sulla base di questi dati, i clienti possono richiedere un pacchetto completo costituito da un modulo fotovoltaico e da E.ON SolarCloud, opzionalmente con accumulatore Aura. Inoltre, la società fornisce una “garanzia di soleggiamento” per assicurare che l’impianto solare raggiunga i rendimenti calcolati, compensando finanziariamente i valori più bassi.

 

>>Leggi anche SolarCloud: E.On porta l’accumulo fotovoltaico virtuale in Italia<<

Un Commento

  1. Tiziano
    Posted giugno 15, 2018 at 5:45 am

    Ottimo articolo grazie vorrei saperne di più

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *