• Articolo Lisbona, 31 luglio 2019
  • Prezzo dell’energia solare: l’asta del Portogallo segna il nuovo record

  • Il Segretario di Stato all’Energia portoghese conferma il primato: l’offerta più bassa alla gara di questo mese è stata di 14,76 euro il MWh

Prezzo dell'energia solare

Credit: gerhardt12 by pixabay.com

 

Portogallo entra nella storia del fotovoltaico con il più basso prezzo dell’energia solare

(Rinnovabili.it) – Il record per il prezzo dell’energia solare più basso al mondo torna in Europa. Dopo una serie di primati mondiali rimbalzati tra America Latina e Penisola Arabica, è il Portogallo a salire sul podio. Come confermato anche dal Segretario di Stato all’Energia e all’Ambiente, João Galamba, la prima asta fotovoltaica nazionale ha ricevuto questo mese un’offerta di appena 14,76 euro a MWh, vale a dire circa 16,44 dollari per MWh, per un progetto da 150 MW. Il valore non è solo decisamente al di sotto del prezzo massimo di base (45 euro/ MWh, circa 50 dollari/ MWh), ma risulta anche inferiore ai 17,52 dollari per MWh offerti quest’anno all’asta brasiliana, fino a ieri detentrice del record mondiale.

 

In generale il prezzo medio è stato di 20,33 euro/ MWh con cinque progetti scesi a circa 17 € / MWh. “Questa prima gara in Portogallo è stata un successo”, ha commentato Galamba alla Reuters. “Ci sono stati fortissimi sconti e, oltre a ottenere i prezzi più bassi in Europa, abbiamo raggiunto i nuovi minimi mondiali”.

 

In ballo vi erano, nel complesso, 1.150 MW di nuova capacità totale che saranno spartiti ora fra tredici vincitori. Galamba non ha fatto nomi ma secondo alcuni quotidiani portoghesi la spagnola Iberdrola si sarebbe aggiudicata sette delle ventiquattro  licenze disponibili mentre EDP e Galp sarebbero rimaste a bocca asciutta.

L’asta ha assegnato 862 MW dei 1.150 MW complessivi attraverso contratti PPA di quindici anni a prezzo fisso; i restanti 288 MW sono legati invece ai prezzi di mercato.

 

>>leggi anche Mercati delle rinnovabili: addio sussidi, è l’era dei PPA<<

 

Il Segretario ha descritto il prezzo dell’energia solare portoghese come “una grande notizia” per i consumatori. “Siamo davvero impegnati a garantire l’assegnazione di progetti rinnovabili al prezzo più basso”, ha dichiarato. “È l’unico modo in cui possiamo portare i consumatori a bordo della rivoluzione energetica che stiamo cercando di guidare”. La serie di aste fotovoltaiche che il Paese intende portare avanti nei prossimi anni, dovrebbe aumentare la capacità solare installata fino a 1,6 GW (2021) e 8,1 GW-9,9 GW nel 2030. Il prossimo appuntamento sarà la gara da 700 MW, contemporaneamente alla prima per lo stoccaggio energetico, nel primo trimestre del 2020.

Un Commento

  1. Nico serino
    Posted luglio 31, 2019 at 7:49 pm

    Vorrei un cinque klw

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *