• Articolo Città del Messico, 20 novembre 2017
  • Prezzo dell’energia solare: con 1,77¢/kWh il Messico batte tutti

  • Effettuata la valutazione preliminare delle offerte economiche per la terza asta elettrica a lungo termine del 2017. Da Enel Green Power solo offerte sotto i 2 centesimi

Prezzo dell'energia solare: con 1,77¢/kWh il Messico batte tutti

 

AGGIORNAMENTO: i risultati ufficiali dell’asta hanno rivelato che l’offerta presentata da Enel Green Power era per l’eolico e non per il solare. Un dato importante che mancava nei risultati preliminari del CENECE. Il testo seguente riporta quindi errori e inesattezze, che non sono stati cancellati nell’interesse della trasparenza. Qui la versione corretta.

 

Il nuovo record per il prezzo dell’energia solare

(Rinnovabili.it) – Meglio degli Emirati Arabi, meglio del Cile e anche del record raggiunto sulla carta dall’Arabia Saudita: il prezzo dell’energia solare in Messico segna un nuovo capitolo della storia del fotovoltaico low cost. Tramite un comunicato stampa, il Centro Nacional de Control de Energía (Cenace), l’organismo che controlla operativamente il sistema elettrico messicano, ha fatto sapere d’aver effettuato la valutazione preliminare delle offerte economiche per la terza asta elettrica a lungo termine del 2017.

 

Tra i 46 partecipanti c’è chi si è distinto con una proposta di appena 1,77 centesimi di dollari per kWh. La cifra è quello presentata da Enel Green Power per la vendita a prezzi fissi dell’energia prodotta da due futuri progetti solari, per una potenza di 167 e 122 MW. 1,77 centesimi per kWh (17,70 $/MWh) significano 0,02 centesimi in meno rispetto all’offerta più bassa presentata battuto all’asta fotovoltaica di Riyadh (ancora aperta) e soprattutto decisamente meno rispetto al record in carica: i 2,14 centesimi per kWh che hanno trionfato all’ultima gara cilena. Anche in quel caso era stata l’Enel, attraverso la sua filiale locale  ha segnare il primato.

 

Quella messicana è oggi la “terza asta a lungo termine” del paese indetta dal Ministero dell’energia messicano. Come spiega Cenace, sono state accettate in totale 15 offerte da otto compagnie differenti per l’acquisto dell’energia solare prodotta da 14 futuri impianti fotovoltaici. Accanto a Enel Green Power troviamo ENGIE tramite le sue società Wind e Solar, Mitsui a fianco di Trina, Canadian Solar, X-Elio e Neoen. Il colosso italiano ha primeggiato con quattro offerte per altrettanti progetti (per un totale di 682 MW di capacità), le cui tariffe vanno dal record di 1,77 ¢/kWh a 1,94 ¢/kWh. Numeri bassissimi che non superano comunque i 2,4 ¢/kWh anche ampliando l’analisi alle offerte della altre società. Le centrali fv dovrebbero entrare in funzione per il 2020, anno in cui gli esperti sono ormai concordi nell’affermare che il prezzo dell’energia solare messicana sarà già sceso sotto il centesimo per kWh.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *