• Articolo Madrid, 10 aprile 2012
  • Zero il conteggio finale delle emissioni di anidride carbonica

    Quando l’arte incontra le rinnovabili

  • I quadri e le sculture esposte al Museo del Prado saranno illuminati da 16 milioni di chilowattora, prodotti al 100% da fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Fornitura elettrica al 100% rinnovabile e zero emissioni nocive per l’ambiente. Succede a Madrid al Museo del Prado, dove, a partire da questo mese, le opere esposte all’interno di quello che è considerato uno dei musei più importanti al mondo saranno illuminate grazie a ben 16 milioni di chilowattora puliti.

L’energia elettrica che andrà a soddisfare il fabbisogno energetico dei locali del Prado verrà fornita dalla società spagnola Acciona, una tra le poche nella penisola iberica a vantare una produzione elettrica totalmente green, che esclude gas, carbone e nucleare come fonti di approvvigionamento energetico ed è quindi priva di emissioni di anidride carbonica. Insomma, un’illuminazione al 100% prodotta da fonti rinnovabili e certificata persino dalla Commissione Nazionale dell’Energia, che ha assegnato alla società spagnola il livello A in termini di emissioni, ovvero il migliore, da un punto di vista energetico-ambientale.