• Articolo Roma, 2 gennaio 2013
  • Il Gse pubblica il disciplinare per la verifica dei requisisti

    Riciclo pv: definite le modalità per chi si occupa del recupero

  • Entro il 31 marzo 2013 i produttori di moduli fotovoltaici dovranno aderire a uno dei Sistemi/Consorzi inclusi nell’elenco pubblicato, dandone comunicazione al Gestore

Riciclo pv: definite le modalità per chi si occupa del recupero(Rinnovabili.it) – Le ultime incertezze riguardanti il riciclo dei moduli e delle celle solari sono state definitivamente risolte. I questi giorni infatti il Gestore dei Servizi Energetici ha pubblicato sul proprio sito web, il “Disciplinare Tecnico per la definizione e verifica dei requisiti tecnici dei Sistemi/Consorzi per il recupero e riciclo dei moduli fotovoltaici a fine vita (dicembre2012)”. Un elemento fondamentale in considerazione dei Decreti interministeriali del 5 maggio 2011 (Quarto Conto Energia) e del 5 luglio 2012 (Quinto Conto Energia) che stabiliscono che, per impianti entrati in esercizio successivamente al 30 giugno 2012, il produttore dei moduli fotovoltaici debba aderire a un Sistema/Consorzio che ne garantisca il riciclo a fine vita; a partire da ieri, l’attestato di adesione costituisce la condizione sine qua non per veder riconosciute le tariffe incentivanti.

 

Il disciplinare servirà ora a permettere a colo che si occupano del recupero dei moduli a fine vita di dimostrare al GSE del possesso di tutti i requisiti per essere ritenuti idonei allo svolgimento dell’attività di smaltimento. Nel dettaglio i Consorzi/Sistemi dovranno trasmettere per via telematica al Gestore i documenti richiesti nel Disciplinare Tecnico il 15 febbraio 2013; il GSE valuterà quindi la documentazione pubblicando entro il 28 febbraio 2013, un primo elenco degli idonei che verrà aggiornato periodicamente. Entro il 31 marzo 2013 i produttori di moduli fotovoltaici dovranno aderire a uno dei Sistemi/Consorzi inclusi nell’elenco pubblicato, dandone comunicazione al GSE attraverso il portale informatico dedicato con le modalità che verranno rese note a breve.