• Articolo Zurigo, 29 gennaio 2018
  • Fotovoltaico e batteria: arriva Smart Energy Network di Audi

  • La casa tedesca si unisce alla lista delle aziende automobilistiche lanciatesi nel mercato della micro generazione distribuita

Smart Energy Network

 

Smart Energy Network, il volto dei prosumers secondo Audi

(Rinnovabili.it) – Un nuovo competitor di Tesla Energy scende in campo. L’Audi ha lanciato proprio in questi giorni “Smart Energy Network“, nuova soluzione dedicata alla micro generazione distribuita, arricchendo la lista dei grandi nomi dell’automotive mondiale interessati al mondo dei prosumers.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sperimentare l’affidabilità ed efficienza di una nuova rete energetica intelligente che combini l’utilizzo di fotovoltaico domestico e sistemi di accumulo stazionario. Il progetto pilota si sta svolgendo contemporaneamente in Svizzera e in Germania. La casa automobilistica ha selezionato alcune famiglie a Ingolstadt, una città extracircondariale tedesca e a Zurigo, dotando le abitazioni di pannelli solari e batterie.

 

>>Leggi anche Dall’auto elettrica al fv con accumulo: nasce Nissan Energy Solar<<

 

Audi ha firmato una partnership con la start-up svizzera Ampard: la giovane società ha realizzato un software di gestione che permette di distribuire in maniera intelligente l’energia solare generata dai moduli, in modo da rispondere alla domanda elettrica in tempo reale e di pianificare quella futura, richiesta dalle auto plug-in o dagli impianti di riscaldamento.

 

Una caratteristica unica di Smart Energy Network è che interagisce direttamente con la rete elettrica: non si tratta quindi di tante unità (abitazioni) in grado di gestire al meglio la propria auto-produzione, ma di una vera e propria centrale elettrica virtuale costituita da diverse realtà connesse fra loro. Attraverso un’interfaccia di comunicazione integrata, tutti i sistemi posso comunicare, creando un modello di gestione energetica flessibile e intelligente. “Stiamo considerando la mobilità elettrica nel contesto di un sistema di approvvigionamento energetico globale che si basi sempre più su fonti rinnovabili”, spiega Hagen Seifert, a capo della sezione Sustainable Product Concepts di Audi. Smart Energy Network permetterà di prequalificare il mercato di bilanciamento, permettendo ai produttori di immettere energia in rete. “Per la prima volta tutto ciò è possibile anche a livello delle singole famiglie, che contribuiscono così a bilanciare l’intera rete elettrica”.

 

>>Leggi anche Fotovoltaico con accumulo, in meno di 10 anni il mondo istallerà 27,4 GW<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *