• Articolo San Francisco, 18 dicembre 2015
  • Con SolarPod il pannello fotovoltaico si aggancia al tetto

  • L’impianto modulare SolarPod è disegnato affinché possa semplicemente agganciarsi al tetto, riducendo i tradizionali costi legati ai lavori di istallazione

Con SolarPod il pannello fotovoltaico si aggancia al tetto

 

(Rinnovabili.it) – Nessun buco o complicato lavoro di istallazione, per quanti dovessero acquistare SolarPod avere un tetto fotovoltaico sarà la cosa più semplice al mondo. L’impianto modulare, realizzato dall’omonima azienda, è disegnato infatti affinché possa semplicemente agganciarsi al tetto, riducendo i tradizionali costi legati ai lavori di istallazione. Il progetto nasce negli Stati Uniti, e più precisamente a San Francisco, in California. Approfittando del momento particolarmente favorevole che negli USA stanno vivendo le coperture solari (si parla già in tanti Stati stelle e strisce di grid parity) l’azienda SolarPod ha voluto progettare un sistema fotovoltaico domestico in grado di essere montato con facilità su tetti a falda. Nasce così lo speciale sistema “plug and play” da integrare al proprio tetto in meno 20 minuti; capace di resistere a venti che soffiano fino a 130 miglia l’ora, grazie alla semplicità di istallazione e alla sua modularità, SolarPod permette ai proprietari di espandere facilmente la potenza dell’impianto. L’intera serie di pannelli richiede solo un collegamento elettrico da 240V.

 

Il prodotto è sicuro come certifica lo standard UL 2703, normalmente assegnato ai dispositivi di montaggio e bloccaggio dei moduli fotovoltaici. “La versatilità di SolarPod consente l’installazione su numerosi materiali di copertura con il minimo ingombro sulle strutture di copertura”, spiega la società che ha già dato prova della funzionalità del suo prodotto montandolo su tetti di metallo ondulato, tegole e legno. Inoltre il sistema è dotato di un’inclinazione regolabile per massimizzare il potenziale di cattura solare.

 

“Il sistema prefabbricato riduce i tempi di installazione in loco, migliora l’affidabilità grazie alla sua costruzione in acciaio resistente alla corrosione e aumenta la produzione di energia solare”. Il telaio ha il peso di solo un chilo per metro quadrato, ma il sistema richiede un minimo di 5,5 metri quadrati di tetto per l’istallazione (pari a otto pannelli solari da due chilowatt totali).

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *