• Articolo Roma, 28 marzo 2018
  • Stadi e centri commerciali devono scommettere sull’energia solare

  • Queste grandi strutture hanno a disposizione immensi parcheggi, che potrebbero ospitare coperture ad energia solare

energia solare stadi

Il Solar Canopy di RBI per il campo da baseball del Somerset Patriots

 

 

(Rinnovabili.it) – Sono tanti, grandi e dappertutto. Eppure i parcheggi di stadi e centri commerciali sono poco valorizzati per ospitare tappeti di pannelli solari. Secondo Joseph Goodman, che dirige il Rocky Mountain Institute, queste aree si distinguono per il maggiore potenziale non sfruttato di produzione di energia solare nelle aree urbane.

Gli ampi spazi asfaltati intorno ai centri commerciali, ad esempio, potrebbero essere messi a valore con investimenti in coperture realizzate con pannelli fotovoltaici. Una scommessa che i proprietari potrebbero vincere su due fronti, economico e ambientale. Economico, perché l’approvvigionamento energetico da un impianto fotovoltaico, anche quando parziale, abbatte sul medio termine i costi di struttura. Ambientale perché contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 causate da una fornitura elettrica basata su fonti non rinnovabili.

Inoltre, sarebbe un passo avanti verso le tecnologie che stanno entrando sempre più potentemente nel mercato: i sistemi di accumulo basati su batterie (BESS) e le stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Messi in combinazione con un impianto fotovoltaico, questi elementi portano alla creazione di micro reti alimentate da energia solare.

 

Stesso discorso per i parcheggi degli stadi. Negli Stati Uniti l’idea sta facendo breccia, con un numero crescente di strutture e società sportive che investono nel settore. È l’esempio di Atlanta, in Georgia, dove RBI Solar con Quest Renewables sta completando una copertura con pannelli solari nel Mercedes Benz Stadium che ospita il team di football americano degli Atlanta Falcons.

La Quest Renewables è specializzata proprio in questo ambito: commercializza e installa coperture fotovoltaiche realizzate con tecniche innovative, che riducono il tempo, le difficoltà e i costi di installazione.

Come spiega il responsabile R&D, Wyatt Roscoe: “Il nostro più recente sistema fotovoltaico, il QuadPod Canopy, è stato pensato e progettato specificamente per l’istallazione in parcheggi e deck. Stiamo migliorando la sicurezza assemblando l’intera intelaiatura in sito, sul terreno, e questo ci permette anche di ridurre il tempo necessario per completare l’installazione”.

 

In collaborazione con Eni

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *