• Articolo Terni, 13 novembre 2012
  • TERNIENERGIA: avviati 8 cantieri in Grecia per 23,3 MWp

  • Gli impianti fotovoltaici saranno realizzati per una primaria utility europea, eliminando il “rischio Paese” e saranno completati nel trimestre

(Rinnovabili.it) – TerniEnergia, società attiva nel settore dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e del waste management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, comunica che in data odierna sono in avanzata fase di realizzazione 8 impianti fotovoltaici di taglia industriale per una potenza complessiva di 23,3 MWp in Grecia.

Il completamento degli 8 impianti, realizzati per conto di clienti terzi, in particolare per utility di rilevanza europea e loro società veicolo, tutti senza la fornitura dei pannelli, è previsto entro il quarto trimestre 2012. Stefano Neri, presidente e amministratore delegato di TerniEnergia, ha così commentato: “L’attività industriale di Engineering, Procurement and Construction nel fotovoltaico in Grecia si inserisce nel quadro delle direttrici strategiche del nuovo Piano industriale baseline di TerniEnergia, presentato nel mese di settembre scorso, che prevede il rafforzamento del processo di internazionalizzazione proprio sul business EPC, attraverso accordi con partner operanti nel settore Utility di rilevanza europea. Va sottolineato che, pur prevedendo un intervento industriale in un territorio come quello della Grecia al centro di una situazione finanziaria problematica, i contratti sottoscritti da TerniEnergia sono garantiti dall’elevato standing della Utility che controlla le società veicolo, eliminando le incognite connesse al “rischio Paese”.

 

Sono, inoltre, in fase di conclusione i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia (VC). L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con Procedura Autorizzativa Semplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno. La centrale cogenerativa ha previsto un investimento complessivo di circa Euro 5 milioni ed entrerà in funzione entro il quarto trimestre 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili. TerniEnergia ha completato, infine, l’esecuzione dei lavori di bonifica dei terreni del sito industriale di Nera Montoro, che si estende su una superficie di 27 ettari, per conto di Italeaf SpA, ai sensi della Determinazione Dirigenziale della Regione Umbria n. 2681 del 20 aprile 2011. In particolare, sono stati effettuati i lavori suddivisi in complessivi 5 lotti e riferiti a opere di pre-caratterizzazione dei terreni da rimuovere, rimozione di porzioni contaminate, smaltimento e recupero, ricopertura delle zone decorticate con idoneo terreno vegetale certificato, ripristino delle coperture in asfalto e/o calcestruzzo, realizzazione di nuove pavimentazioni in conglomerato bituminoso.