• Articolo Terni, 28 marzo 2013
  • TERNIENERGIA ha acquisito il 50% della JV EnergiaAlternativa

  • TERNIENERGIA: acquisito da EDF EN Italia il 50% della JV EnergiaAlternativa Srl nell’ambito dell’operazione di valorizzazione degli asset fotovoltaici

TerniEnergia S.p.A., società attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e waste management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, ha sottoscritto in data odierna un accordo con EDF EN Italia, che prevede la cessione da parte di quest’ultima a TerniEnergia della quota pari al 50% del capitale sociale della EnergiaAlternativa Srl.

L’operazione era stata approvata dal Cda di TerniEnergia e comunicata al mercato in data 19 dicembre 2012.

La società EnergiaAlternativa Srl è proprietaria di 12 impianti fotovoltaici di taglia industriale per complessivi 13,9 MWp. Il valore degli asset sarà determinato sulla base della somma algebrica dell’Enterprise Value, relativo al 100% della JV, pari a Euro 54,3 milioni, e del Valore della Posizione Finanziaria Netta rettificata risultante dal bilancio infrannuale della società alla data di efficacia della cessione. Il prezzo della quota acquisita da TerniEnergia sarà, dunque, pari al 50% di tale valore. Le parti hanno elaborato una simulazione del prezzo di compravendita sulla base del bilancio chiuso al 31 dicembre 2012, dalla quale emerge un controvalore pari a circa Euro 6,8 milioni. Il prezzo finale della compravendita sarà, altresì, definito a seguito della predisposizione del suddetto bilancio infrannuale di EnergiaAlternativa Srl alla data di efficacia dell’operazione e verrà corrisposto entro il 27 Aprile 2013.

 

Stefano Neri, presidente e amministratore delegato di TerniEnergia, ha così commentato:

 

“L’acquisizione di EnergiaAlternativa, che completa il primo step di  un percorso di valorizzazione degli asset rappresentati dalla proprietà degli impianti fotovoltaici di taglia industriale sviluppati con EDF EN Italia, si inquadra in un processo di  razionalizzazione delle partecipazioni che riteniamo strategico per ottimizzare i ricavi derivanti dalla power generation e per migliorare l’efficienza finanziaria nella gestione degli impianti fotovoltaici e nella vendita di energia”.