• Articolo Washington, 9 gennaio 2012
  • Dal NREL un nuovo strumento geospaziale

    Gli Usa lanciano l’Atlante delle rinnovabili

  • On-line il nuovo strumento di mappatura interattivo per permettere agli utenti di esplorare la risorsa energetica verde

(Rinnovabili.it) – Qual è il reale potenziale delle risorse rinnovabili statunitensi? Da oggi sarà una mappa a rispondere a questa domanda, permettendo a qualsiasi utente del web di valutare, con un semplice colpo d’occhio, la localizzazione delle energie verdi sul suolo americano. Velocità del vento, irraggiamento solare, siti geotermici, mini-idro e fonti di biomassa: queste le voci di RE Atlas, la nuova applicazione geospaziale sviluppata dal National Renewable Energy Laboratory (NREL) del Dipartimento dell’Energia Usa. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione dei cittadini, così come dei decisori politici e dei progettisti, uno strumento interattivo con cui valutare il potenziale green ancora inesplorato o sottoutilizzato del Paese. L’atlante è stato progettato per facilitare la politica di sviluppo energetico, gli investimenti, e l’informazione sul tema rinnovabili, creando mappe dinamiche delle risorse green.

“La facilità d’uso e l’ampiezza di dati rendono RE Atlas un ottimo strumento per quanti hanno bisogno di capire meglio le risorse rinnovabili disponibili negli Stati Uniti”, ha dichiarato Dan Getman, il cui team di analisi strategica del centro politica energetica al NREL ha sviluppato il progetto. “RE Atlas è un’aggiunta importante alla gamma di strumenti geospaziali del laboratorio, perché riunisce tante serie di dati di energia rinnovabile in uno strumento facile da usare”.