• Articolo Roma, 23 marzo 2015
  • Dalla partnership tra Oak Ridge National Laboratory e ClimateMaster

    Dalla ricerca USA la pompa di calore geotermica ad alta efficienza

  • Le novità per il settore della climatizzazione domestica: dalla pompa di calore super efficiente alla nuova edizione di mcTER

Dalla ricerca USA la pompa di calore geotermica ad alta efficienza(Rinnovabili.it) –  E’ la pompa di calore geotermica più efficiente mai realizzata in grado di risparmiare circa il 60% del consumo di energia annuale. Perlomeno è questo lo slogan di che accompagna Trilogy di 40 Q-Mode ™, il nuovo apparecchio per il condizionamento e la produzione di acqua calda domestica realizzato dalla ricerca americana. Trilogy è frutto della collaborazione fra Oak Ridge National Laboratory del Dipartimento dell’Energia e il produttore statunitense ClimateMaster, iniziata nel 2008 proprio con l’obiettivo di sviluppare una pompa di calore integrata ad alta efficienza. Secondo i calcoli e i test effettuati da entrambi i partner la nuova pompa di calore geotermica sarebbe in grado non solo di far risparmiare il 60% di energia e costi rispetto ad apparecchiature di climatizzazione e riscaldamenti tradizionali, ma sarebbe anche più efficiente del 30% rispetto alle pompe di calore della stessa categoria presente oggi sul mercato. Il merito spiega il Dipartimento dell’energia è tutto nel particolare funzionamento: “normalmente estraggono calore dalla Terra e lo usano per riscaldare i locali e l’acqua, iniettandolo invece nel terreno quando è necessario raffreddare la casa, la pompa di calore spinge da dentro la casa di nuovo nella Terra”. In questo processo, aggiungono gli ingegneri che hanno lavorato al processo, l’acqua calda sanitaria è però un sotto prodotto del processo di climatizzazione, capace normalmente di soddisfare meno del 30% delle esigenze annuali domestiche. Il dispositivo firmato ClimateMaster invece è in grado di produrre acqua calda sanitaria on-demand al 100% tutto l’anno.

 

Ma Trilogy non è l’unica novità che il settore ha sfornato in questi primi mesi del 2015. A racchiuderle tutte in un contenitore specializzato è l’annuale appuntamento mcTER. Il 27 marzo a Milano torna infatti giornata verticale dedicata a tutti gli operatori interessati a conoscere gli sviluppi normativi, i vantaggi progettuali e le opportunità di risparmio offerte da questa tecnologia consolidata e al contempo in forte evoluzione. Lʼiniziativa, oltre ad una sessione plenaria, prevede unʼarea espositiva e una serie di workshop tecnico-applicativi organizzati dalle aziende partecipanti, e godrà inoltre della contemporaneità e della sinergia di mcTER Contabilizzazione Calore – iniziativa dedicata alla contabilizzazione del calore e alle tematiche collegate.

3 Commenti

  1. Moreno
    Posted marzo 25, 2015 at 1:38 pm

    Finalmente un geotermico che riesca a riscaldare anche l’acqua calda sanitaria era ora che si arrivasse ad un sistema capace di integrare sia l’acqua che il riscaldamento.
    Se i rendimenti sono effettivamente questi anche a livello pratico, sicuramente questo sistema non avrà rivali.

  2. ennio
    Posted marzo 26, 2015 at 4:19 pm

    Le pompe di calore geotermiche hanno sempre prodotto acqua calda sanitaria oltre al riscaldamento e raffrescamento. Alimento casa mia da 15 anni con molta soddisfazione.

    • umberto
      Posted marzo 30, 2015 at 5:17 pm

      ma con quale marca di pompe?

Rispondi a ennio Cancel reply

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *