• Articolo Berlino, 29 marzo 2013
  • Atene ha installato oltre 300 MW fotovoltaici a gennaio 2013

    La Germania dà una mano alla Grecia sulle rinnovabili

  • L’accordo firmato dai rispettivi ministri dell’ambiente sbloccherà aiuti per un totale di 250 mila euro e farà crescere la potenza solare ellenica

La Germania dà una mano alla Grecia sulle rinnovabili(Rinnovabili.it) – Il governo tedesco aiuterà quello greco a sviluppare il proprio settore delle energie rinnovabili. E’ quanto emerge in queste ore dalla riunione tenutasi dai rispettivi Ministeri dell’Ambiente e durante la quale è stata siglato l’accordo che permetterà a Berlino di risollevarle sorti energetiche di Atene. L’intesa, stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa AFP, prevedrebbe sia un supporto economico da parte dell’Unione europea, quantificabile in aiuti per 250mila euro, che in consigli strategici mirati, entrambi mirati a “migliorare le condizioni generali per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Grecia“. L’obiettivo del nuovo accordo è riuscire ad eliminare il paradosso che la nazione sta vivendo. In Grecia, infatti, i costi di produzione dell’energia solare per kilowatt-ora sono al momento ancora nettamente superiori rispetto ad altri paesi e soprattutto rispetti al costo dell’energia tradizionale, nonostante l’irraggiamento sia molto forte.

 

Qualcosa però si sta già muovendo come fa notare LAGIE, il gestore della rete energetica ellenica: secondo i dati del gestore, il paese ha installato oltre 300 megawatt di capacità fotovoltaica a gennaio di quest’anno. Il valore rappresenta più di un terzo della nuova capacità solare installata dalla Grecia nel 2012 e altri 121 MW sono stati allacciati alla rete a febbraio. Il nuovo accordo franco-ellenico fa parte di un pacchetto di aiuti concordati fra i due governi nel 2010 e destinati ad agevolare e supportare le riforme economiche.