• Articolo Roma, 11 febbraio 2013
  • A novembre 2013, a Rimini, la seconda edizione degli Stati Generali

    Green economy: nasce il Consiglio Nazionale

  • Composto da 53 organizzazioni di imprese provenienti da vari comparti della green economy, il Consiglio punterà alla definizione di un fronte comune che possa dare peso all’intero settore

(Rinnovabili.it) – Dopo gli Stati Generali, adesso è la volta di un Consiglio Nazionale. A sostenere e promuovere lo sviluppo della green economy nel nostro Paese, infatti, c’è una nuova compagine formata da 53 organizzazioni di imprese, che da oggi hanno deciso di dar vita al Consiglio Nazionale della green economy, una realtà che darà seguito a quanto portato avanti dagli Stati Generali della Green Economy dello scorso novembre a Rimini.

 

Le varie organizzazioni di imprese che appartengono al Consiglio provengono da comparti diversi del settore e hanno come obiettivo prioritario quello di costituire una sede di confronto, analisi e prese di posizione comuni, capaci di creare una visione condivisa che possa avere più peso nelle decisioni che il Paese dovrà prendere. In particolare, il Consiglio intende avviare un confronto aperto col nuovo Governo per far sì che, con il supporto del Ministero dell’Ambiente e di quello dello Sviluppo Economico, possano essere realizzati gli accordi attuativi della piattaforma programmatica delle 70 proposte, che gli Stati Generali hanno varato proprio in occasione dell’evento riminese. Con il supporto della Fondazione Sviluppo Sostenibile per l’organizzazione delle varie attività, il Consiglio, grazie al lavoro di specifici gruppi di lavoro, sta preparando la seconda edizione degli Stati generali della green economy, l’evento atteso per il prossimo novembre 2013 nell’ambito di Ecomondo.