• Articolo Silverstone, 18 luglio 2012
  • Nella competizione internazionale Formula Student

    L’idrogeno sfida la benzina sul circuito di Silverstone

  • Si è piazzata 29esima battendo centinaia di auto da corsa a benzina. E’ Forze, il veicolo a celle a combustibile della Delft

(Rinnovabili.it) – Celle a combustibile contro motore a combustione, elettricità contro benzina. La sfida che si è consumata sul circuito di Silverstone ha assistito al debutto eccezionale di Forze, auto da corsa a idrogeno. Nel singolare campionato per vetture a ruote scoperte progettate e realizzate interamente da studenti universitari, 132 gruppi provenienti da atenei di tutto il mondo si sono dati battaglia lo scorso weekend sulla pista inglese. Tra i partecipanti, tutti rigorosamente con un’auto alimentata a carburante, quest’anno ha fatto la sua apparizione anche il team Delft University of Technology (Paesi Bassi) che con la loro Forze ha festeggiato l’esordio assoluto di una vettura a celle combustibile nella competizione Formula Student.

Uno dei giudici della competizione, Alistair Wardrope, spiega: “Con sei anni di esperienza nel settore dell’idrogeno e delle celle di combustibile, sono estremamente impressionato dai risultati della squadra. E’ il primo team ad aver sviluppato un’auto da corsa a idrogeno da competizione e ad aver battuto molte vetture alimentate a benzina a parità di condizioni”. Forze e la squadra si sono piazzati 29esimi, superando come prestazioni una tecnologica che ha alle spalle oltre 100 anni di storia. L’auto utilizza una cella a combustibile da 18kW per alimentare due motori elettrici e raggiunge una velocità massima di 120 km/h con una accelerazione da 0 a 96 km/h in meno di 5 secondi. Un pieno di 600 grammi di idrogeno gassoso consente alla vettura di correre per circa un’ora a tutta velocità rilasciando come unico prodotto di scarico tre litri di vapor acqueo.