• Articolo Londra, 23 luglio 2012
  • Un evento sostenibile certificato

    London 2012: la certificazione assegna il primato di sostenibilità

  • Certificazioni di sostenibilità, nuovi percorsi e flotte ad idrogeno fanno dei Giochi Olimpici l’evento più green mai certificato

(Rinnovabili.it) – Il comitato organizzatore dei Giochi Olimpici ha adottato la nuovissima norma ISO20121 per gli Eventi Sostenibili ottenendo così un importante primato: i Giochi Olimpici e Paraolimpici di Londra 2012 saranno i più green della storia. Grazie all’impegno del LOGOC, infatti, le Olimpiadi hanno dimostrato una particolare propensione al risparmio energetico, alla riduzione dei costi e delle emissioni di CO2 negli ambienti e nei luoghi dell’evento.

Sviluppato dagli esperti di 30 paesi sulla base della British Standard BS8901 per i sistemi di gestione della sostenibilità per gli eventi il nuovo standard nasce come risposta alla crescente domanda di avere a disposizione un linguaggio comune, uno strumento universale di misurazione. Grazie al nuovo standard si potranno organizzare eventi sempre più sostenibili che presteranno maggiore attenzione alla scelta del luogo, al trasporto, al riciclaggio, al riutilizzo dei rifiuti ma anche alla creazione di apposite figure professionali che siano in grado di valutare i parametri necessari a conferire ad una manifestazione l’accezione di “amica dell’ambiente”.

Attraverso l’adozione della norma ISO20121 – dichiara Luigi Brusamolino, amministratore delegato per il Sud Europa diBritish Standard Institution – Londra 2012 sarà veramente sostenibile. Il Comitato Olimpico ha voluto porsi un obiettivo importante e, per usare una metafora sportiva, ha “alzato l’asticella” per dimostrare che è sempre possibile ottenere di più se si vuole migliorare il mondo in cui viviamo.

Crediamo che anche per gli storici appuntamenti fieristici e gli importanti eventi di livello internazionale in programma in Italia nei prossimi anni questo standard possa rappresentare un forte valore aggiunto nell’ottica di un’economia più sostenibile e un valido strumento per supportare la ripresa economica e rafforzare l’immagine dell’Italia nel mondo.

“Ci auguriamo – aggiunge Howard Kerr, amministratore delegato BSI – di ispirare in questo modo anche iniziative ed eventi futuri perché adottino un approccio sistematico alla sostenibilità con il contributo attivo degli stakeholder come è stato perWeymouth & Portland National Sailing Academy ”.

Ma in quanto a sostenibilità anche il settore trasporti sta facendo molto per rendere più sostenibili i Giochi di Londra 2012. L’ufficio del sindaco ha preso in consegna proprio la scorsa settimana una nuova flotta di 5 taxi alimentati ad idrogeno con la possibilità di fare rifornimento presso la nuova stazione di ricarica dell’Aeroporto di Heathrow. I taxi potranno inoltre usufruire dei percorsi riservati agli autobus ad idrogeno che attraversano il centro città.